2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Germania

Formula 1 | GP Germania 2018, Lewis Hamilton: “Red Bull e Ferrari saranno molto vicine dobbiamo essere bravi”

Lewis Hamilton non si fida dei propri rivali in vista della tappa tedesca del campionato, nonostante le ottime performance nel venerdì di libere ad Hockenheim

Topics

Lewis Hamilton soddisfatto del comportamento della propria vettura nel venerdì tedesco, ma non si fida dei propri rivali, abbastanza vicini in un pista corta, qualche difficoltà in più per il compagno di box Valtteri Bottas, che spera di trovare il set-up giusto per domani.

“Abbiamo completato il nostro programma cercando di avere tutte le informazioni del caso sul fronte pneumatici. La macchina mi ha trasmesso buone sensazioni, ma siamo tutti molto, molto vicini, quindi c’è ancora parecchio lavoro da fare stasera.Oggi abbiamo anche lavorato sulle partenze, cercando di capire come scaldare al meglio le gomme per arrivare al via nella finestra necessaria per avere una trazione ottimale. Sia la Ferrari che la Red Bull sono state molto veloci oggi e penso che sarà così anche domani e domenica. Sarà una sfida seria, quindi dovremo dare tutto”.

Diverso il morale di Valtteri Bottas rispetto a Lewis Hamilton, in difficoltà con la sua Mercedes e non del tutto fiducioso per questo fine settimana tedesco: “In passato eravamo andati molto bene qui a Hockenheim,questa è una pista sensibile al carico aerodinamico, e ci sono dei tratti particolari in cui avere un buon downforce fa la differenza. Per noi non è una cattiva notizia sapere che in qualifica avremo a che fare con una sola Red Bull. Penso che sarà una battaglia molto ravvicinata per la pole tra tutte e tre le squadre, non vedo una favorita.Non abbiamo ancora la macchina perfetta – ha confermato Bottas – ma ci stiamo avvicinando. Sto faticando più del previsto con l’avantreno, in alcune curve ho avuto delle difficoltà a fare girare al meglio la monoposto, e questo comporta l’andare in ritardo sul piede del gas in uscita. Ma basta solo migliorare un po’ il grip sulle curve medie e lente, il resto è okay”.

 

Topics
Pubblicità

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano. Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Altri articoli interessanti