2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Francia

Formula 1 | Gp Francia 2018, piloti Mercedes: “Il nuovo motore è pulito e fresco, ma non sappiamo il suo vero potenziale”

Le dichiarazioni di Lewis Hamilton, Valtteri Bottas e di Allison della Mercedes al termine della giornata di Prove Libere del Gp Francia 2018

Topics

È stato un venerdì di Prove Libere del Gp Francia 2018, dominato dalla Mercedes che in tutti è due le sessioni disputate sul circuito Paul Ricard ha concluso in testa con Lewis Hamilton, mentre Valtteri Bottas in mattinata ha chiuso in seconda e nel pomeriggio in settima posizione.

Nella prima sessione di Prove Libere il pilota inglese ha percorso 25 giri con il miglior tempo ottenuto con le Ultrasoft di 1:32.231, mentre nel pomeriggio ha concluso 27 giri montando sia le Supersoft sia le Ultrasoft e ottenendo come miglior crono 1:32.539.

Da quanto si è visto la Freccia d’Argento di Hamilton si è dimostrata veloce e senza mostrare alcun problema, ed a proposito della sua giornata, Lewis ha commentato così: “Questo posto è bellissimo, è meraviglioso qui. È sempre una sfida quando arrivi in un nuovo circuito, ma stiamo costantemente imparando nuove cose e adoro la sfida di provare a prendere il ritmo prima degli altri. Ci sono un sacco di differenti linee che puoi prendere ed è difficile riuscire a trovare punti di riferimento della pista. Ad eccezione delle linee colorate, è difficile dire dove si è. Ci sono un paio di zone, per esempio sul rettilineo opposto in cui è difficile riuscire ad identificare dove sia la curva, è veramente difficile da vedere. Il nuovo motore è pulito e fresco, ma non sappiamo esattamente il suo pieno potenziale fino a domani quando ognuno proverà a spremere i loro motori. Sono grato ai miei uomini per il duro lavoro che hanno fatto una volta tornati a Brixworth. Hanno spinto molto per avere questo motore e per farlo nella giusta direzione, quindi un immenso grazie a tutti loro in fabbrica. Spero che possiamo fare qualcosa di incredibile con questo motore! In ogni modo, è stata un’ottima sessione oggi, ora abbiamo bisogno di continuare in meglio nel corso del weekend.”

Valtteri Bottas nella prima sessione di Prove Libere ha concluso 29 giri lavorando con le Ultrasoft e ottenendo come miglior crono: 1:32.371, mentre nel pomeriggio ha completato solo 7 giri provando le Soft e le Ultrasoft e con il miglior crono in 1:34.156.

Ecco le dichiarazioni del pilota finlandese della Mercedes al termine della sua giornata: “Sono contento di essere tornato a gareggiare in Francia; qui ho corso soltanto nelle categorie inferiori, perciò è fantastico poter avere un Gran Premio. Mi piace il circuito, ma è difficile e molto tecnico, specialmente quando percorri il rettilineo opposto, tra le curve 6 e 7. La prima sessione di Prove Libere è stato decente per noi, ma la seconda sessione è stato piuttosto complicato. Ho completato solo pochi giri, ho avuto una perdita d’acqua che attualmente è sotto investigazione. Sfortunatamente, questo significa che non ho potuto svolgere dei long runs. Oggi abbiamo girato con un nuovo motore che dà sensazioni di fresco e buono, ma non l’abbiamo potuto spingere molto, quindi è tutto da scoprire. Dobbiamo identificare la causa della perdita d’acqua, ma siamo fiduciosi che possiamo continuare ad usare questo nuovo motore. Siamo sembrati competitivi in entrambe le sessioni di oggi, ma sappiamo che le Ferrari hanno le prestazioni in mano al Venerdì, quindi dobbiamo aspettare domani e Domenica per vedere dove saremmo.”

Anche James Allison, ha commentato questa giornata di Prove Libere del Gp Francia 2018: “È stata relativamente una buona giornata che è stata rovinata da una perdita d’acqua sulla vettura di Valtteri che stiamo attualmente analizzando. Altrimenti la vettura è sembrata valida in entrambe le sessioni e con tutte le gomme. Abbiamo introdotto la nuova specifica delle Power Unit per la Francia. Il team a Brixworth ha smosso montagne per garantire uno sviluppo dell’unità per la Francia e non vediamo l’ora di poter gareggiare con questo motore qui e nelle prossime gare che affronteremo nei prossimi weekend. La vettura si sta comportando bene, le gomme sembrano di essere in condizioni decenti e il passo sembra ottimo. In ogni caso, abbiamo spesso avuto ottimi Venerdì prima di trovare difficoltà al Sabato e la Domenica, quindi dobbiamo avere certezza di poter continuare con questa forma nei giorni avvenire.”

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, classe 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dall'Agosto 1998, avendo così avuto la possibilità di vedere correre un certo Michael Schumacher, che poi diventerà il mio pilota preferito, e quindi la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Negli ultimi anni, mi sono appassionata di un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%. Il mio sogno è di poterlo incontrare un giorno.

Altri articoli interessanti