DichiarazioniGran Premio Canada

Formula 1 | GP Canada-qualifiche, Sebastian Vettel: «Credevo nella pole position»

Sebastian Vettel ci credeva. Il pilota tedesco della Ferrari, che domani prenderà il via del Gran Premio del Canada dalla terza posizione sulla griglia di partenza, non ha nascosto di aver fatto un pensierino alla pole position. Seb, che finalmente riuscito a tirare fuori tutto il potenziale dalla SF16H, non ha nascosto il rammarico per l’unico errore di giornata avvenuto proprio in occasione del giro veloce.

«Dopo la P3 ho fatto un pensierino alla pole position. Credevo fosse possibile: la macchina era andata molto bene per tutto il giorno, penso che ieri sera sia stato fatto un passo avanti – ha confidato Sebastian Vettel davanti ai giornalisti – Nell’ultimo giro di qualifica ero soddisfatto, sapevo che saremmo stati vicini, purtroppo non abbastanza, quindi penso non sia stato tutto perfetto. Forse ho perso un po’ di tempo in uscita dalla curva 10, credo di aver accelerato troppo in fretta perdendo un po’ di trazione e quindi lo slancio sul rettilineo: non so quanto, lo scopriremo più avanti, ma probabilmente mezzo decimo o qualcosa di simile. Sarebbe potuta andare meglio in generale».

Il tedesco della Ferrari è riuscito a fermare il cronometro a meno di due decimi dalle Mercedes, un tempo davvero strepitoso: «Credo che oggi tutti abbiamo vissuto la sensazione di poter realizzare qualcosa di grande. L’abbiamo mancato, ma non di molto, quindi ho speranze per domani. Non abbiamo avuto alcun problema, nulla di simile a quanto capitato nelle ultime due gare, ci eravamo concentrati su questo – ha continuato Sebastian Vettel – Penso che chi sta a casa abbia fatto un buon lavoro, cercando di aiutare il più possibile noi che siamo in pista. Credo che oggi abbiamo potuto dimostrare il potenziale della vettura».

Anche se oggi la Ferrari sembra aver sprigionato la sua vera forza, vietato fare pronostici per la gara di domani: «Questa è una pista dove può accadere di tutto e anche il meteo previsto per domani è imprevedibile. Questo è un bel posto per guidare, la gente ti saluta appena esci dai box e apprezza molto il fatto che la Formula 1 corra qui, quindi il programma per domani è quello di divertirsi e cercare di fare bene».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio