Gran Premio Belgio

Formula 1 | GP Belgio: Rosberg in pole, seconda fila Ferrari

Il tedesco della Mercedes si prende il primo posto a Spa, terzo Raikkonen e quarto Vettel.

Con un crono di 1:46.744 Rosberg si aggiudica la sesta pole stagionale a Spa, mentre il compagno di squadra Hamilton è fuori già in Q1 dopo aver intenzionalmente alzato il piede dall’acceleratore. L’inglese, al pari di Alonso ed Ericsson, dovrà scontare una penalità a causa del cambio motore sulla sua vettura; per questo motivo Hamilton ha deciso di preservare la monoposto nella miglior condizione possibile per la gara di domani.

E’ andata peggio ad Alonso, lo spagnolo è stato costretto a ritirarsi segna segnare un tempo in Q1, a causa di problemi tecnici sulla sua McLaren. Insieme ai due ex campioni del mondo, sono rimasti fuori dalla prima sessione: le due Sauber, Kvyat (Toro Rosso) e il debuttante Ocon (Manor); grande lavoro da parte di Wehrlein che riesce a portare la seconda Manor in Q2.

Nella seconda sessione di qualifiche si fermano le due Haas, in particolare: Gutierrez dovrà scontare una sanzione per aver intralciato Wehrlein durante le Libere di questa mattina e partirà 18esimo nonostante sia finito 13esimo. Anche le due Renault e Sainz (Toro Rosso) falliscono nel tentativo di approdare in Q3.

Durante l’ultima sessione Verstappen delizia il suo pubblico dando del filo da torcere a Rosberg, ma non riesce a superare lo strapotere Mercedes e diventa così il più giovane pilota a partire dalla prima file nella storia della Formula 1. Raikkonen dà tutto allo scadere del tempo e si piazza terzo, davanti al compagno di squadra Vettel; dietro le due Ferrari: Ricciardo (Red Bull).

Rosberg partirà con gomme soft domenica, il resto dei top 10 invece, si è qualificato con le supersoft.

Anna Polimeni

Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button