Curiosità dalla F1Gran Premio Belgio

Formula 1 | GP Belgio: nessuna modifica ai cordoli dell’Eau Rouge

I vertici della Formula 1 hanno deciso che per fare rispettare i limiti della pista ai piloti non saranno installati cordoli pià alti e nuovi dossi

A differenza di quanto avvenuto in occasione del Gran Premio d’Austria, quando venne deciso di modificare i cordoli, sulla velocissima pista di Spa-Francorchamps è stato deciso che per questa edizione del GP del Belgio non saranno apportate modifiche ai cordoli dell’Eau Rouge. I vertici della Formula 1 hanno deciso che per fare rispettare i limiti della pista ai piloti non saranno installati nuovi dossi, già pesantemente finiti sotto inchiesta perché avrebbero causato il cappottamento di un pilota durante una gara di EuroFormula, ma verranno utilizzate vie di fuga più larghe e cordoli con a ridosso alcune zone erbose.

Dopo lo scoppio della gomma che ha visto protagonista Sebastian Vettel lo scorso anno, le curve in salita dell’Eau Rouge e del Raidillon che portano al lungo rettilineo del Kemmel, continuano a essere le zone che determinano le maggiori preoccupazioni soprattutto per il vizietto di alcuni piloti di andare ben oltre la riga bianca che determina la pista. Per evitare che gli assi del volante potessero trarre vantaggio dalle vie di fuga in questo punto, nel 2015, vennero introdotti cordoli più alti ma rimossi già dopo la prima sessione di libere a causa della loro pericolosità denunciata dai piloti stessi.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button