2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Belgio

Formula 1 | GP Belgio, Fernando Alonso: “Non avevamo grandi aspettative”

Una qualifica complicata per Fernando Alonso e la McLaren a Spa, anche se erano consapevoli di questo. Lo spagnolo afferma che solo circostanze particolari come la pioggia potrebbero aiutarli ad entrare nella zona punti

Topics

La McLaren non ha passato il taglio per approdare in Q2 questo sabato a Spa. Fernando Alonso era quindicesimo nel suo primo tentativo e non è riuscito a migliorarsi abbastanza per passare al secondo turno nel suo ultimo giro, quindi ha concluso diciassettesimo, tuttavia, domani partirà due posizioni avanti a causa delle penalità che dovranno scontare Valtteri Bottas e Nico Hulkenberg. Fernando Alonso partirà, in quello che dovrebbe essere il suo ultimo Gran Premio del Belgio di Formula 1, dal fondo della griglia, dopo non essere riuscito a passare in Q2. Sebbene la McLaren abbia trascorso molto tempo a cercare di migliorarsi per la lotta, nessuno dei due piloti McLaren è riuscito ad impostare un tempo tale da collocarsi tra i primi 15.

“Abbiamo fatto tutto quello che potevamo dando sempre il massimo, che poi è ciò che ho fatto per tutta la mia carriera, sono sempre stato un uomo squadra”, ha così affermato lo spagnolo ai microfoni di Movistar. Nel suo primo tentativo Fernando Alonso si è qualificato in quindicesima posizione e nel secondo non è migliorato. Tuttavia, le penalità che Valtteri Bottas e Nico Hulkenberg dovranno scontare per il cambio di alcuni componenti del motore lo faranno salire due posizioni domani sulla griglia. “Mi sono comunque divertito, mi piace guidare qui, ma quando si taglia il traguardo ci sono comunque 16 persone più veloci di te”, ha così proseguito l’asturiano.

Il due volte Campione del Mondo è già consapevole che questo circuito e Monza non sono i migliori per la McLaren. Domani dovrà accadere qualcosa di straordinario, si spera nella pioggia, che dovrebbe anche esserci, in modo da poter arrivare nella zona punti. “Non avevamo grandi aspettative, non è frustrante, penso che questo sia il posto a cui possiamo aspirare ora e dove dovremmo essere, infatti sapevamo che sarebbe stata una qualifica complicata e sarebbe stato difficile superare il primo taglio. Domani proveremo ad ottenere dei punti”, ha così affermato Fernando Alonso.

Lo spagnolo ha continuato dicendo: “Sappiamo che Spa e Monza sono due weekend complicati, dobbiamo difenderci qui e attaccare a Singapore, Austin o altri circuiti in cui facciamo meglio, abbiamo bisogno di qualcosa di speciale per ottenere dei punti in gara domani, forse la pioggia potrebbe aiutarci”. Fernando Alonso ha nuovamente spiegato la sua decisione di non gareggiare in Formula 1 nel 2019 affermando:
“Nel 2004 Schumacher ha vinto il campionato in Ungheria a metà stagione, i risultati non ottenuti negli ultimi anni non hanno nulla a che fare con la mia decisione. Ho avuto 17 anni fantastici in Formula 1, ero un semplice ragazzino di Oviedo e sono riuscito ad ottenere due titoli iridati, ho più cose di quante ne avrei potuto immaginare quando ho iniziato”.

“Penso che questo sia il momento giusto per ritirarmi, ho altri obiettivi ed altre sfide che voglio ottenere ed affrontare nella mia vita al momento, siamo in ottava posizione nel Campionato, non potrei chiedere di più. Cercherò di fare del mio meglio in questa ultima parte della stagione per aiutare la squadra ad ottenere punti preziosi per garantirsi una buona posizione nel Campionato Costruttori e sviluppare la monoposto per il progetto del 2019” ha così concluso.

Topics
Continua la lettura

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Aspetta! C'è dell'altro!