2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Belgio

Formula 1 | GP Belgio 2018, Stoffel Vandoorne: “Correre a Spa è qualcosa di magico”

Nonostante l’incertezza sul suo futuro in McLaren, Stoffel Vandoorne si è dimostrato ottimista e concentrato a dare il meglio durante le ultime gare del Mondiale

Topics

Altro protagonista indiscusso della conferenza stampa che dà il via al weekend belga è stato Stoffel Vandoorne, pilota di casa su cui in questi giorni si stanno diffondendo innumerevoli rumors.

In primis, il futuro dell’attuale pilota McLaren risulta essere in bilico e niente di certo è ancora stato deciso; ai giornalisti che gli hanno posto questa domanda, Vandoorne ha risposto:

Non ho dubbi. Penso che in questi giorni ci siano stati un sacco di rumors e di punti di domanda sulla stampa, ma dal mio punto di vista sono sicuro al 100%. L’unica cosa che posso fare è concentrarmi sul mio lavoro e credo di aver dimostrato di essere molto, molto vicino a Fernando. Penso che alcuni dei vostri colleghi abbiano addirittura creato delle statistiche per dimostrare quanto vicini sono stati i compagni di squadra di Fernando Alonso e penso di essergli stato molto vicino”.

Penso che l’unica cosa che posso controllare da me sono le performance in pista e come ho detto, so di aver avuto delle difficoltà prima del Gran Premio d’Ungheria, con i problemi che abbiamo avuto alla macchina, ma poi abbiamo dimostrato che tutto era tornato alla normalità. Quindi, sono davvero sicuro e convinto che i risultati delle prossime gare torneranno a essere buoni. Non sarà ancora un miracolo nella posizione in cui ci troviamo, ma mi sento positivo”.

Nonostante l’incertezza sul suo futuro, quindi, Vandoorne si è detto positivo, soprattutto in vista della gara di casa, dove potrà godere del supporto della sua famiglia, dei suoi amici ma soprattutto dei suoi fan.

Sono tranquillo, anche se non c’è ancora nulla di definitivo al momento. Sono positivo, ovviamente dopo la pausa estiva venire a Spa e poter condividere la gara di casa con i tuoi amici, la tua famiglia e i tuoi fan è qualcosa di super…ti dà una marcia in più, quindi credo che il focus principale del weekend sarà mettere in scena la performance migliore e poi vedremo cosa ci porterà il futuro”.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti