2018Gran Premio Austria

Formula 1 | GP Austria 2018, Vettel soddisfatto, Raikkonen cerca miglioramenti

Ferrari a due facce nel venerdì di Spielberg: Vettel non è in testa ma si dice soddisfatto, Raikkonen naviga più lontano e si augura di fare un passo avanti

Topics

A dispetto dei tempi della Mercedes, in grande spolvero sulle colline del Red Bull Ring, Sebastian Vettel è apparso rilassato dopo la prima giornata del weekend. Il tedesco chiude la sessione pomeridiana con il crono di 1’04″815, a poco più di due decimi dal dominatore Lewis Hamilton, che ha dettato il ritmo anche nelle FP1. Il britannico ha segnato il tempo di riferimento con gomme Soft, mentre Vettel con Ultrasoft. Ma sul passo la SF71-H ha convinto il pilota tedesco, che si aspetta miglioramenti per domani.

“La macchina può migliorare – ha commentato Vettel, giunto qui per colmare i 14 punti di gap da Hamilton – ma oggi è andata bene e sono contento. I cordoli qui sono aggressivi, ma credo che con un po’ di attenzione potremo evitarli così da non avere problemi. Abbiamo completato parecchi giri in queste sessioni, la macchina è stata buona ma mi aspetto di fare meglio domani. Di solito miglioriamo al sabato: speriamo sia così anche questo weekend, così aspetto con ansia le qualifiche di domani e la gara”.

Meno soddisfatto Kimi Raikkonen, che chiude le FP2 con un anonimo sesto posto, in un weekend che vede sempre più insistenti le voci su Leclerc al suo posto dal prossimo anno. Raikkonen ha sofferto sul giro secco, accusando 4 decimi da Vettel e oltre 6 da Hamilton, e nemmeno il passo gara ha convinto.

“Un venerdì normale, come tanti altri – è stato il commento di Iceman – Non riesco ad essere preciso nel fare comparazioni con le altre squadre, perché non sappiamo che tipo di lavoro stanno portando avanti. Per domani c’è da migliorare: ci sono alcune cose da provare e vedremo come andranno. Oggi si poteva fare di più, ma non voglio dire che sia stata una giornata disastrosa”.

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti