2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Austria

Formula 1 | GP Austria 2018, Sebastian Vettel: “Avremmo potuto ottenere anche di più”

La terza posizione non ha soddisfatto appieno il tedesco della Ferrari, convinto che senza penalizzazione avrebbe potuto certamente fare di meglio

Topics

Al Red Bull Ring se ne sono viste di tutti i colori e, tra un colpo di scena e l’altro, Sebastian Vettel ha conquistato una terza posizione davvero importante in ottica Mondiale.

Risalendo dalla sesta alla terza piazza, infatti, il tedesco si è portato in testa al Mondiale Piloti, staccando di un punto Lewis Hamilton. Come il compagno di squadra, Vettel è stato autore di un’ottima partenza, purtroppo vanificata in curva 3, quando ha perso qualche posizione non avendo avuto spazio a sufficienza per rimanere sul tracciato.

Vettel ha ammesso di aver perso tempo, poi, per recuperare le posizioni su Renault e Haas, ma di aver avuto comunque un buon feeling con la monoposto: oltre al passo gara più che soddisfacente, il pilota della Ferrari ha ribadito di non aver avuto problemi con gli pneumatici.

Diversamente dagli altri team, infatti, la Rossa non ha avuto particolari difficoltà in termini di blistering e Vettel ha dichiarato di essersi trovato decisamente a proprio agio con le mescole scelte: secondo le parole del tedesco, infatti, la buona gestione delle Soft ha evidenziato i miglioramenti fatti dal team dopo la gara di Barcellona.

Tuttavia, nonostante la buona gara portata a termine, Vettel non si è sbilanciato troppo nei festeggiamenti e ha dichiarato:“Naturalmente sono contento dei punti e di questo podio, ma non sono soddisfatto al cento per cento, perché penso che oggi avremmo potuto ottenere anche di più, se non ci fosse stata la penalizzazione. La nostra macchina era l’unica che potesse competere con la Mercedes in termini di velocità, ma in più siamo stati affidabili e costanti.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti