2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Austria

Formula 1 | GP Austria 2018, Kimi Raikkonen: “Volevamo vincere, ma è stato un buon weekend”

Il finlandese della Ferrari ha chiuso al secondo posto, dopo aver condotto una buona gara e aver trovato il giusto feeling con la propria vettura

Topics

Quella di Spielberg è stata una gara incredibile e la Ferrari di Kimi Raikkonen ne è uscita con un ottimo secondo posto.

Il finlandese è stato autore di una partenza sensazionale che lo ha visto infilarsi tra le due Mercedes nel tentativo di accaparrarsi la prima posizione e sfilare i due piloti.

Purtroppo, lo spazio non gli ha consentito di riuscire nell’impresa e il finlandese ha dovuto alzare il piede per evitare contatti: questo, quindi, gli ha impedito di mantenere lo stesso ritmo e di attaccarli in frenata alla prima curva.

Raikkonen si è detto dispiaciuto di aver perso l’occasione di stare davanti alle due Frecce d’Argento e di attaccarli durante il primo giro, ma la situazione si è dimostrata abbastanza movimentata e per evitare collisioni il finlandese ha preferito mantenere la calma.

L’incognita principale della gara, come sottolinea lo stesso Raikkonen, è stata la gestione degli pneumatici, dato che piloti e scuderie non avevano un’idea chiara di quanto potessero rischiare: “Era difficile capire quando era il momento di spingere a fondo, restando allo stesso tempo sul sicuro. Con i due set di pneumatici ho fatto un po’ fatica all’inizio, per trovare aderenza e farli funzionare, ma poi le cose sono migliorate e alla fine avevamo gomme davvero buone.

Fino all’ultimo Raikkonen ha dato il 100% cercando di raggiungere il leader della gara, Max Verstappen, ma ha ammesso di essersi avvicinato all’olandese troppo tardi e di non aver avuto la possibilità di attaccarlo e superarlo.

“Naturalmente volevamo vincere, ci abbiamo provato in tutti i modi, ma non è stato abbastanza. Il fatto positivo è che, come squadra, abbiamo fatto un ottimo lavoro. È stato un buon weekend.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti