2018Gran Premio Austria

Formula 1 | Gp Austria 2018, Haas Gene nel dopo gara: “Un ottimo risultato, ma siamo cauti”

Felicità in Haas dopo il bellissimo risultato del Gp Austria, anche se preferiscono rimanere cauti fino alla fine della stagione 2018

Al recente Gp Austria la Haas ha chiuso la gara ottenendo il quarto e quinto posto, con Romain Grosjean e Kevin Magnussen, che hanno così regalato un buon bottino di punti al loro Team che ha potuto festeggiare alla grande la loro 50° gara in Formula 1.

Per il Team Statunitense, si tratta del miglior risultato ottenuto dall’inizio della stagione 2018, e al termine della gara è stato chiesto a Gene Haas se questo risultato arrivato dopo una serie di opportunità sprecate da errori e gare sfortunate in questo inizio 2018, sia segno che qualcosa di buono stia arrivando.

Ma, Haas ha così risposto: “Bene, è stato un ottimo risultato, che potremmo ripetere per altre 5 gare ed ottenere qualcosa. Non metterei troppo carne sul fuoco per il successo di una singola corsa. È stata una corsa molto imprevedibile.”

Dopo aver perso molti punti nel 2018, il boss del Team Haas, Gunther Steiner si è detto felice di poter la fortuna tornare dall’altra direzione: “Tutti hanno realizzato che il potenziale della vettura c’era, ma non l’abbiamo saputo sfruttare e fatto diventare punti. Abbiamo ottenuto qualche punto, ma non abbastanza. Adesso, ci siamo riusciti. Stavolta siamo stati fortunati, riuscendo a rimontare, grazie al ritiro di due o tre vetture di fronte a noi, che ci hanno permesso di finire in 4° e 5° posizione. Alla fine, la vettura ha dimostrato di essere tra le migliori della giornata, ottenendo queste posizioni.”

“Tutti quanti rallentavano un po’ alla fine a causa delle gomme, tutti temevano di avere qualche problema con queste. Tutti nel Team hanno svolto un grandissimo lavoro nel corso del weekend, non abbiamo avuto problemi. È stato un buonissimo weekend, non solo una buona o fortunata gara. Ottimo lavoro e la fortuna derivata dai tre di fronte a noi che si sono ritirati. Altrimenti saremo potuti arrivare settimi e ottavi,” ha così concluso il capo Haas.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close