DichiarazioniGran Premio Austria

Formula 1 | GP Austria 2016, Max Verstappen: «Fantastico ma che fatica gli ultimi giri»

Dopo la vittoria ottenuta in occasione del GP di Spagna, in Austria, a casa della Red Bull, Max Verstappen torna sul podio. Il pilota olandese, partito dall’ottava posizione, ha disputato una gara tutta in attacco dove ha dimostrato di non aver timori riverenziali nei confronti dei ben più esperti colleghi. Max Verstappen, che è riuscito ad approfittare dell’incidente tra Hamilton e Rosberg per salire sul secondo gradino del podio, anche se non ha potuto tenere testa agli attacchi della corazzata Mercedes è riuscito a stare davanti a Kimi Raikkonen, terzo, regalando così alla Red Bull dei punti importanti in chiave campionato.

«Posso dire che sia una giornata davvero fantastica. È un onore per me essere sul podio con la Red Bull, al Red Bull Ring. Non potrò mai ringraziare abbastanza tutti i ragazzi che mi hanno dato questa macchina fantastica che mi ha permesso di finire in seconda posizione – ha affermato il figlio d’arte – Ho fatto una buona partenza e un bel primo giro. Sono riuscito a essere veloce fin da subito, ho superato alcuni avversari, ma poi ho faticato un po’ a trovare il mio ritmo».

Sicuramente gli ultimi dieci giri sono stati i più difficili per Max Verstappen che si è trovato a guidare la vettura con gomme soft ormai completamente usurate: «Le Mercedes erano troppo veloci per noi ma non posso lamentarmi del risultato. Gli ultimi dieci giri sono stati molto duri perché ho fatto uno stint lungo con le gomme soft, c’era traffico e avevo Raikkonen che mi stava raggiungendo rapidamente».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button