2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

Formula 1 | GP Abu Dhabi 2018: addio alla Ferrari amaro per Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen dice addio alla scuderia che l’ha reso campione del mondo: un problema elettrico lo costringe al ritiro nella sua ultima gara in rosso

Topics

L’esperienza pluriennale di Kimi Raikkonen in Ferrari è una storia bellissima ed emozionante, che non sarà mai dimenticata. Il Gran Premio di Abu Dhabi è stato il 151esimo ed ultimo Gran Premio del finlandese con la Ferrari: la scuderia di Formula 1 per eccellenza, che lo ha reso campione del mondo al suo primo anno.
il binomio Raikkonen-Ferrari è un qualcosa che rimarrà inciso nella storia di questo sport per sempre, un’accoppiata che ha fatto innamorare i tifosi Ferrari e non solo. Un’amore nato nel lontano 2007, interrotto nel 2009 ma che rimarrà in eterno: Raikkonen ha dato tanto alla Ferrari e la Ferrari ha dato tanto a Raikkonen.

Il giorno dell’addio è arrivato, ma non è di certo come lo sognavano i tifosi rossi e lo stesso Kimi Raikkonen: un problema elettrico avuto nel corso del sesto giro lo ha costretto al ritiro, interropendo precocemente quella che poteva e doveva essere un fine diversa della sua avventura in Ferrari.
Avrei voluto finire meglio, ma questo fa parte del nostro sport purtroppo“. Queste le parole di Kimi Raikkonen a Sky Sport nel post gara, una gara che gli ha comunque regalato il terzo posto nella classifica piloti, in virtù dei piazzamenti dei suoi due rivalei per questo obiettivo: Bottas e Verstappen.

Ai microfoni di Sky Sport Kimi Raikkonen ha voluto anche ringraziare pubblicamente quella che è stata la sua famiglia sportiva per 8 anni:”Io devo dire grazie a tutti. Ci sono stati momenti belli ed altri meno belli, ma sono stati tutti belli da vivere”.
Ricorda poi il mondiale piloti e i due mondiali costruttori conquistati con la Ferrari:” Abbiamo tutti il bel ricordo del campionato che ho vinto con la Ferrari, abbiamo vinto due volte il titolo Costruttori. Questo mi rimarrà per sempre. Ci siamo sempre dati un grande sostegno a vicenda e sono veramente grato per tutto quello che mi hanno dato“.

Chiuso un capitolo bello ed intenso della sua carriera, c’è però un’altra avventura che sta per vivere Kimi Raikkonen, difatti già dai test di martedì inizierà ufficialmente la sua avventura nel team che lo ha lanciato: la Sauber. “Ovviamente sono curioso di poter fare questo test, anche per capire com’è questa macchina. Chiaramente anche le gomme il prossimo anno potrebbero essere diverse, quindi sarà un test importante”.

Topics
Pubblicità

Andrea Barilaro

Mi chiamo Andrea, ho 21 anni, abito a Milano e sono uno studente universitario. Ho una passione enorme per Formula 1 fin da piccolo, e negli anni questa passione è diventata sempre più grande. Il sogno è quello di far diventare questa passione un lavoro in futuro: ho iniziato a scrivere i primi piccoli articoli già a 10 anni, e col passare del tempo ho sempre dedicato molto tempo a questa passione. Il primo ricordo di Formula 1 che ho risale al gran premio di Monza del 2007, quando andai all'autodromo per la prima volta con mio padre a vedere la gara, e da quel momento non ho più abbandonato questo meraviglioso sport.

Altri articoli interessanti

Back to top button