Gran Premio Bahrain

Formula 1, Fernando Alonso: «Vandoorne ha un grande futuro»

Di Stoffel Vandoorne si è sempre detto un gran bene e il fatto che la McLaren abbia fatto carte false, anche sacrificando il giovane Magnussen, al termine della scorsa stagione, per tenersi ben stretto il talento belga non può che essere una conferma. Ora a elogiare il 24enne ci ha pensato anche Fernando Alonso. Proprio il terzo pilota della McLaren che al debutto è riuscito perfino a finire a punti, ha preso il posto dello spagnolo in occasione del Gran Premio del Bahrain quando l’ovientense, a causa del botto di Melbourne, non ha potuto prendere parte alla gara di Sakhir.

Vandoorne in Bahrain ha disputato una gara di alto livello che ha stupito tutti in McLaren, in particolar modo Fernando Alonso che proprio in occasione della sua prima gara di Formula 1 non ha mai fatto mancare il suo supporto al più giovane collega: «Tenendo conto che era un debuttante è stato fantastico. Non era facile trovarsi a correre in una vettura di Formula 1 e ottenere un grande risultato come è riuscito a fare – ha commentato il pilota spagnolo ai colleghi di Crash.net- Soprattutto al via ci sono stati parecchi contatti, ma Stoffel (Vandoorne ndr) è riuscito a evitarli tutti. Anche in qualifica è stato davvero bravo».

Nonostante il pilota belga sia il Campione del Mondo in carica della GP2 Series non è riuscito a trovare un posto in Formula 1 per la stagione 2016 e per questo motivo ha deciso di affrontare una stagione di apprendistato nella Super Formula giapponese. Eppure, la gara di Sakhir gli ha puntato i riflettori addosso visto che non poche scuderie avrebbero chiesto di Vandoorne alla McLaren. Anche la stessa Renault, prima di firmare con Magnussen voleva il talento belga che però è stato negato dal team di Woking: «In termini di prestazione, logicamente deve ancora migliorare perché per lui era la prima volta a bordo della MP4-31, è normale – ha continuato Fernando Alonso – In gara siamo stati sfortunati con Button che per un guasto tecnico non ha potuto chiudere in zona punti mentre Vandoorne è riuscito a finire in top ten in occasione della sua prima gara. È stato davvero un risultato eccezionale. Ha un grande futuro davanti, ne sono sicuro».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio