2018

Formula 1 | Fernando Alonso debutta per il WEC nella 6 ore di Spa!

Fernando Alonso in questo weekend farà il suo debutto nel WEC, un’esperienza entusiasmante che terrà incollati allo schermo tanti appassionati. Il suo desiderio di vittoria spinge i due piloti della Toyota a migliorarsi. Lo spagnolo spiega inoltre come si sta preparando per disputare in concomitanza Formula 1 e WEC. Di seguito ecco gli orari per seguire tutto il weekend da domani

Topics

Questo fine settimana Fernando Alonso disputerà la sua prima gara di resistenza, la 6 ore di Spa -Francorchamps, la sua grande prova generale prima della 24 Ore di Le Mans, che ci sarà il prossimo giugno. A riguardo ha dichiarato: “Non poteva esserci preparazione migliore in ottica Le Mans. Quella a Spa sarà la mia prima esperienza nel WEC. Non vedo l’ora e spero che sia positiva”. Ma tra Spa – Francorchamps e Le Mans, il pilota spagnolo di certo non si fermerà, visto che ha tre Gran Premi di Formula 1 tra Spagna, Monaco e Canada. A riguardo ha affermato: “Sono in modalità di risparmio energetico ogni giorno perché so che è importante”.

Il fatto di avere un pilota di Formula 1 tra di loro spinge a migliorarsi i piloti della Toyota. La visione offerta da Fernando Alonso aiuta, per esempio, secondo Sébastien Buemi a esplorare nuove possibilità e cercare altri modi di lavorare, rispetto a quelli effettuati negli anni precedenti, una formula che ritiene che porterà direttamente al successo. Il lavoro di Fernando Alonso per quanto riguarda lo sviluppo della TS050 Hybrid è positivo, secondo Sébastien Buemi, uno dei piloti con cui condividerà la vettura durante il debutto dello spagnolo al World Endurance Championship questo fine settimana.

Lo spagnolo condividerà anche la monoposto con Kazuki Nakajima. I vari membri del team vedono nel pilota della McLaren un input che li sprona a migliorare. “Porta una visione differente su alcune cose, come le impostazioni del volante e i modi per regolare la vettura, dà suggerimenti e dice “perché non facciamo così?” Testeremo i suoi suggerimenti. Essendo le stesse persone che lavorano insieme da un po’, a volte non ci capita di pensare di modificare alcune cose, invece la sua presenza è un bene perché ci sprona a migliorare”, ha così commentato Sébastien Buemi nelle dichiarazioni per il portale Web Sportscar365.

“Poi arriva con nuove idee e commenti positivi. Dovendo condividere la vettura abbiamo bisogno di essere tutti veloci e tutto deve andare bene per tutti e tre. E’ determinato a far bene, vuole fare tutto il possibile per vincere. Siamo tutti impressionati dalla sua preparazione e dal suo atteggiamento, quindi penso che avremo successo” ha aggiunto. Sébastien Buemi, come Fernando Alonso, combina il WEC con un’altra categoria, in questo caso con la Formula E, ma tutti sono sorpresi di come lo spagnolo si impegni in questa sfida nonostante la lunghezza del calendario della Formula 1. Il consigliere di Toyota e uno dei primi piloti che ha lavorato con Alonso agli inizi nel WEC, Alex Wurz, assicurano che lo spagnolo si sia adattato rapidamente al funzionamento della TS050.


“Ovviamente, è un pilota di grande talento, che è impaziente di imparare ogni dettaglio, ha chiesto molte cose e ogni volta che siamo in macchina, se trova qualcosa di nuovo chiede, ci sono molte cose che si capiscono al volo, ma ci sono anche alcune cose complicate come i sistemi ibridi. La potenza ibrida che abbiamo è molto più alta rispetto a quella della Formula 1, perché la nostra vettura è al 100% ibrida, quindi ci vuole un po’ per abituarsi e questo è accaduto un po’ con Fernando, ma i suoi progressi sono stati molto veloci. Inoltre, chiede perché facciamo le cose in un determinato modo, perciò mettiamo in discussione il processo di sviluppo e così facendo ci aiuta a cercare nuove risposte, portandoci a migliorare”, ha così affermato Alex Wurz.

La riserva Toyota, Anthony Davidson, crede che la partecipazione al WEC cambierà la percezione di Fernando Alonso sugli sport motoristici, perciò ha dichiarato: “Si può vedere che da quando è arrivato in Bahrain fino ad ora, è diventato uno dei nostri, la Formula 1 è totalmente differente dal WEC ed è bello vedere che c’è un mondo completamente diverso là fuori. Per la maggior parte della sua carriera il suo obiettivo principale è stato la Formula 1, in cui giustamente si deve essere spietati ed egoisti. Questa è un’esperienza totalmente diversa”.

Un’esperienza che Fernando Alonso è convinto che sarà pienamente in grado di affrontare, nonostante sia in concomitanza con la Formula 1. Quest’anno infatti l’asturiano ha cambiato la sua preparazione fisica e mentale, affrontando la sfida di disputare due campionati completi, qualcosa che pochissimi hanno fatto in tutta la storia. “Cerchi di pensare per due settimane all’energia di cui hai bisogno o qualcosa del genere, essendo consapevole che non è una preparazione a breve termine ma a lungo termine. Devo essere al 100% per il WEC, al 100% la domenica successiva in Spagna e così via, al 100% per Le Mans, devo cercare di essere in media sempre al 99% provando a non essere esigente con me stesso quest’anno. Sicuramente, il programma di allenamento è molto cambiato, così come anche il modo di riposare, su quali voli andare, cosa mangiare”  ha così dichiarato.


Ecco di seguito gli orari per seguire il weekend di gara del WEC che si terrà tra il 3 e il 5 maggio, un weekend che sicuramente soddisferà l’entusiasmo degli appassionati di motori e di Formula 1, che non hanno gare questa settimana e dovranno aspettare fino al Gran Premio di Spagna per il prossimo.

Giovedì 3 maggio:

12:00 – Prove libere 1

16:45 – Prove libere 2

Venerdì 4 maggio:

10:40 – Prove libere 3

14:50 – Qualifiche LMGTE

15:25 – Qualifiche LMP

Sabato 5 maggio:

13:30 – Gara in diretta su Discovery MAX.

Topics
Pubblicità

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button