2018DichiarazioniFormula 1

Formula 1 | Fernando Alonso allontana il rally dal suo futuro!

Fernando Alonso è categorico! Lo spagnolo ha affermato di conoscere i suoi limiti, perciò crede di non avere il talento per il rally e garantisce che non è Superman. Inoltre non ha ancora annunciato in quale categoria correrà nel 2019 oltre al WEC

Fernando Alonso esclude che prenderà in considerazione il rally dopo il suo ritiro dalla Formula 1, perché crede di non avere il talento per disputare tale categoria. L’asturiano non correrà in Formula 1 nel 2019, ma la prima parte del prossimo anno sarà comunque impegnato con il WEC e non ha ancora annunciato cosa farà per il resto della stagione, anche se è chiaro che non disputerà il rally. Fernando Alonso è determinato a dimostrare di essere tra i miglior piloti della storia e dal momento che non può farlo in Formula 1, cercherà di dimostrare il suo valore in altre categorie, ma ha ammesso che il rally non è tra queste.

“Io non voglio disputare il rally, perché ho bisogno di essere onesto con me stesso e conosco i miei limiti. Non ho alcun talento per farlo. La Formula 1 è un mondo molto piccolo rispetto a quello che tutti dicono e pensano. Molti pensano che solo la Formula 1 è il miglior sport motoristico e poi non conoscono nemmeno l’ottavo pilota della griglia”, Fernando Alonso ha rilasciato tali dichiarazioni per la rivista britannica Autosport. Anche se il sogno di molti è vedere Fernando Alonso nella Dakar, il due volte Campione del Mondo di Formula 1 è stato chiaro ed ha assicurato che non disputerà tale competizione.

Lo spagnolo è consapevole del fatto che non è un Superman e che deve selezionare con attenzione le sue prossime gare, pensando se può davvero essere competitivo in tali competizioni. “Ho bisogno di pensare e studiare diverse opzioni, ma devo essere onesto e so che ci sono cose per cui non ho talento”, ha confessato. “Se cerchi di cimentarti con una filosofia e uno stile di guida completamente diversi, è perché hai un talento e una filosofia differente per quanto riguarda le corse. Questa è la sfida che ho avuto in mente negli ultimi due anni ed è probabilmente giunto il momento di provare quelle gare”, ha così concluso riferendosi a gare come la 500 miglia di Indianapolis.

Topics
Pubblicità

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close