Formula 1Formula 2Formula E

Formula 1 e motorsport insieme per solidarietà

Alcuni piloti del Circus, protagonisti di diverse categorie, hanno deciso di sfidarsi virtualmente per raccogliere fondi destinati all’attuale emergenza santaria

Alcuni piloti hanno deciso di partecipare al weekend di gara virtuale in programma in questi giorni, ma questa volta con uno scopo benefico per far fronte all’emergenza coronavirus

A partire da oggi, per poi continuare martedì e venerdì, alcuni dei protagonisti della Formula 1 prenderanno parte a una competizione Esports in onore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Tra gli altri, anche Charles Leclerc e Lando Norris hanno deciso di aderire, con l’obiettivo di raccogliere 100.000 dollari da devolvere all’Organizzazione. I soldi andranno a costituire un Fondo di Solidarietà da utilizzare per far fronte all’emergenza COVID-19: gli organizzatori di questa nuova Race for the World sperano infatti di poter far aumentare giorno dopo giorno i soldi raccolti, in modo da poter dare una mano quanto più concreta possibile.

FORMULA 1  (E NON SOLO) INSIEME PER SOLIDARIETÀ

Oltre a Leclerc e Norris, prenderanno parte all’evento anche altri protagonisti del Circus. Tra questi Alex Albon, Antonio Giovinazzi George Russell e Nicholas Latifi. Le tre date dedicate prevedono che le gare inizino proprio questo sabato intorno alle ore 19.00, per poi replicare lo stesso appuntamento dei giorni successivi. Ogni round prevede due competizioni, che si svolgeranno su una pista scelta casualmente poco prima dell’inizio dell’appuntamento. Il tutto avrà poi la durata di circa due ore.

Oltre ai piloti di Formula 1, si affiancheranno anche altri protagonisti del mondo del motorsport. Per la Formula 2 i nomi che scenderanno in pista saranno quelli di Giuliano Alesi, Louis Deletraz, Sean Gelael, Antonio Fuoco, Callum Ilott e Christian Lunggaard. Anche la Formula E non sarà esente da questa iniziativa. In questo caso i rappresentanti della categoria saranno Antonio Felix da Costa. Ma non è tutto. Anche alcune personalità del mondo a due ruote hanno deciso di prendere parte alle giornate benefiche, tra cui Luca Salvadori.

L’ENTUSIASMO DI LECLERC E DEGLI ORGANIZZATORI

Il monegasco della Ferrari, ancora fresco della sua vittoria virtuale, non vede l’ora di poter scendere di nuovo in pista. Proprio ieri, Leclerc ha postato sui suoi social questo messaggio: “Sono molto felice di poter partecipare. Dobbiamo rimanere tutti uniti in questo momento e vedere tutti questi gruppi unirsi alla cosa è bellissimo”.

 

Anche da parte degli organizzatori dell’iniziativa, l’entusiasmo è palpabile: “L’iniziativa è una risposta all’attuale blocco globale dovuto alla pandemia. Offre ai piloti un’altra opportunità per correre online, intrattenere i fan di tutto il mondo e raccogliere fondi per l’Organizzazione Mondiale della Sanità”.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close