DichiarazioniFormula 1

Formula 1 da record: 1,9 miliardi di spettatori in tutto il mondo

Un 2019 super: il pubblico è cresciuto notevolmente e anche sui social si è scatenata la passione per la Classe Regina

Dal 2012 il numero di spettatori in tutto il mondo non era mai stato così alto. Le statistiche parlano inoltre di un incremento importante di appassionati in diverse zone, come la Polonia, il Medio Oriente e il Nord America

La passata stagione è stata un trionfo in termini di audience: tramite social, piattaforme digitali della Formula 1 e televisione sono stati raggiunte quasi 2 miliardi di persone. Una cifra da capogiro se si pensa che, fino a poco tempo fa, la Classe Regina del Motorsport sembrava aver perso un po’ di quel suo smalto splendente, almeno agli occhi di alcuni tifosi annoiati.
E, se Brasile, Germania, Italia, Regno Unito e Olanda  si sono riconfermati tra i primi 5 Paesi più affezionati a questo sport, nell’ultimo periodo stanno via via emergendo nuove realtà in cui la Formula 1 sembra oggetto di sempre maggiore interesse. Il pubblico è infatti aumentato del 75% in Grecia, del 7% negli Stati Uniti e del 5% in Cina.

FORMULA 1: LA VITTORIA SUI SOCIAL

Dal 2018, si è registrato un incremento di followers del 32% su Twitter, Facebook, Instagram e YouTube. Anche le piattaforme online della Formula 1 sono state più visitate rispetto agli anni passati. Si parla di circa 24,9 milioni di spettatori in totale.
Nell’era della messaggistica istantanea e dei social che hanno il potere di mettere in comunicazione i due poli opposti del globo, saremmo ingenui a credere che la lotta per l’intrattenimento di un pubblico sempre più esigente non si combatta anche su queste moderne piattaforme.
Lo sa bene Ian Holmes, il direttore dei diritti dei media, che si è detto molto soddisfatto degli obiettivi raggiunti lo scorso anno.

Penso che si dovrebbe riconoscere che nel frammentato panorama dei media in cui oggi viviamo, raggiungere una linea stabile è una ‘vittoria’; quindi assicurarsi un altro aumento è particolarmente soddisfacente” – ha dichiarato, come riporta f1i.com – “In termini di ciò che ha guidato gli aumenti, penso che siano stati una miriade di diversi fattori dentro e fuori la pista. Penso che, in generale, ci siano state corse più avvincenti nel 2019, più storie, piloti nuovi ed entusiasmanti che hanno cercato gloria”.

LE ARMI VINCENTI

Ma cosa ha comportato un così grande avvicinamento alla Formula 1? Come lo stesso Holmes ha voluto sottolineare, i fattori sono  tanti, ma da non trascurare è la parte tecnica, grafica; sicuramente un elemento accattivante che non ha lasciato indifferenti gli appassionati: “Siamo sempre alla ricerca di modi per migliorare la copertura e catturare l’azione. Abbiamo introdotto nuove grafiche con l’aiuto di AWS, diverse angolazioni e posizioni della telecamera” – ha aggiunto Holmes – “Il mio preferito era la grafica sull’halo che trovo fosse incredibile (riferimento alla barra virtuale che compare sullo schermo con l’on-board camera dei piloti, mostrando la marcia inserita, il sistema frenante, la velocità). Credo anche che i nostri sforzi lontano dalla pista stiano dando i loro frutti”.

Non sono mancati numerosi show, esibizioni, festival e programmi ad hoc su una delle piattaforme streaming più famose e usate al momento: “Abbiamo anche organizzato quattro fantastici Fan Festival, introdotto offerte e giochi sempre più digitali, sviluppato ulteriormente le nostre serie di eSports e goduto di grande successo con la serie Netflix” Drive to Survive “, che ha davvero avuto un riscontro sorprendente, riportando vecchi fan e catturandone di nuovi”  – ha proseguito Holmes entusiasta. “Tutti questi elementi insieme, aggiunti al il nostro marketing evento per evento, come quello che abbiamo organizzato per il 1000 ° Gran Premio di F1, stanno a significare che stiamo parlando con un numero sempre più grande di persone attraverso tanti canali diversi” – ha poi concluso.

Topics
Pubblicità

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close