2019Formula 1

Formula 1 | Christian Horner: “Ormai il campionato è nelle mani di Mercedes”

Il team principal Red Bull ha sottolineato come il dominio Mercedes sia difficilmente contrastabile in questo 2019

Topics

Le cinque doppiette consecutive mettono Mercedes in una posizione di grosso vantaggio rispetto a tutti gli altri team. Un record quello ottenuto dalla scuderia tedesca che ha spiazzato Red Bull e Ferrari su tutti, già molto lontane dalla testa della classifica dopo pochi appuntamenti.

Christian Horner, team principal Red Bull, si è detto convinto che già da questo momento la conquista del titolo mondiale 2019 dipenda solo dalla stessa Mercedes, trovandosi in una chiara posizione di vantaggio rispetto alla concorrenza:

Penso che il campionato sia già nelle mani della Mercedes, lo puoi vedere dal fatto che dopo cinque gare che sono a soli tre punti dal punteggio massimo” (causa i giri veloci non conquistati in Bahrain, Cina e Azerbaijan n.d.r.).

“L’anno è ancora lungo e dobbiamo guardare di gara in gara, ma hanno avuto una prestazione davvero dominante. Sono sempre stati forti a Barcellona, ​​ma sicuramente la loro quinta doppietta è un segno di estremo dominio” – ha voluto sottolineare Horner.

Al momento il ruolino parla chiaro, 100% di vittorie per il team Mercedes. Terminare le ventuno gare con ventuno vittorie sarebbe un nuovo record che però nemmeno Horner crede possibile: “Dubito che sia possibile. Sarebbero ventuno ventuno vittorie in venutuno gare, non si può mai dire mai, ma sarebbe un qualcosa di incredibile.”

Chiunque può essere battuto, la Formula 1 è tutta una questione di lavoro di squadra, sono le squadre più grandi del mondo. La Mercedes al momento è sulla cresta dell’onda, ma ciò non dura mai per sempre e il nostro compito è garantire che abbiamo tutti gli strumenti e le capacità per affrontare questa sfida nei prossimi anni.”

Il prossimo sarà un appuntamento importante per il team Red Bull. Monaco ha sempre regalato gioie alla scuderia austriaca negli scorsi anni e potrebbe essere la giusta occasione per contrastare il dominio delle Frecce d’Argento.

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Back to top button