2018Formula 1

Formula 1 | Chris Horner: “Vettel lavora bene sotto pressione”

Nel peggior momento della stagione per Sebastian Vettel, Chris Horner ne prende le difese

Topics

Nel momento più delicato della stagione per Sebastian Vettel, nel momento in cui i suoi più accaniti detrattori stanno dando fiato alle trombe mettendo in dubbio il suo talento, qualcuno, fortunatamente, ne prende le difese. Si tratta di Chris Horner, non una persona qualunque nella carriera del tedesco. Il team pricipal della Red Bull, ha affermato che il suo ex pilota, contrariamente a quanto pensano in molti, renda bene sotto pressione.

“Lewis ora ha le redini del campionato, ma Vettel di solito lavora molto bene sotto pressione, quindi non si arrenderà”, queste le parole di Chris Horner, che però ha anche aggiunto che in gare come Monza e Singapore, dove Vettel sarebbe dovuto essere protagonista, ha perso altri punti da Hamilton. Il team principal inglese ha osservato che nel 2012 Vettel aveva accusato uno svantaggio da Fernando Alonso di ben 44 punti, eppure riusci’ a vincere il titolo. Certo di mezzo ci va messo il ritiro di Fernando a Suzuka, che permise al ragazzo di Heppenheim di guadagnare 25 punti netti. Ma indipendentemente dai ricordi del passato, la sensazione è che Vettel abbia tutte le potenzialità per aggiudicarsi questo mondiale, ora allontanatosi terribilmente. “Mancano ancora sei gare e la Ferrari ha una buona macchina. Sarà un mondiale tirato fino alla fine.” Conclude cosi Chris Horner che quantomeno avrà una bella lotta da gustarsi mentre i suoi piloti dovranno gestire motori sempre troppo tendenti al flambè…

E’ inutile negarlo. I piloti possono essere più o meno scaramantici, ma quando di mezzo c’è un mondiale, qualche rituale viene fuori e un occhio alle statistiche si butta. E c’è ne sono due in particolare che ronzano maligne sui caschi dei contendenti a questo mondiale: dal 2005 chi vince in Ungheria poi non vince il mondiale, statistca a favore di Vettel; da quando Singapore è nel calendario la Ferrari non vince il mondiale, statistica a favore di Hamilton. A fine anno, quale dei due tabù verrà sfatato?!

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, ho 17 anni e frequento il quinto liceo scientifico di Campobasso. Sono cresciuto con una grande passione per i motori, che è sfociata in un amore viscerale per la massima competizione motoristica, la Formula 1. A farmene innamorare un certo Fernando Alonso, pilota che tifo dal 2013!

Altri articoli interessanti