2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1

Formula 1 | Carlos Sainz critica Renault: “Abbiamo bisogno di più potenza e Honda ce l’ha fatta”

È molto arrabbiato Carlos Sainz nei confronti della Renault, reo di non aver cercato di migliorare le prestazioni del proprio motore.

Topics

Non sono mancate critiche e lamentele nei confronti della Renault, da parte dei suoi Team clienti, tra cui la Red Bull e fino ad un anno fa anche la Toro Rosso, a causa della mancanza di potenza e di affidabilità da parte delle power unit francesi fornite.

Ora, ci pensa anche Carlos Sainz Jr. pilota del Team ufficiale Renault, che dopo il weekend del Gp Giappone, ha lanciato molte frecciatine nei confronti del Costruttore.

Ecco le sue prime parole a riguardo: “Penso che ci sia stata una grande battuta d’arresto per quanto riguarda il nostro motore. Non ci aspettavamo un così notevole passo avanti di Ferrari e Mercedes nel corso della stagione”.

formula 1 carlos sainz critica renault“Pensavamo che la versione B del nostro motore potesse essere abbastanza, ma ora abbiamo visto che non lo è. Abbiamo portato aggiornamenti per il telaio, e probabilmente questo non è poi così male, ma nelle velocità di punta non siamo dove vorremmo essere”, ha così continuato il pilota Spagnolo a Motorsport.com.

Purtroppo a quanto pare, la versione C della power unit Renault non si è dimostrata affidabile e quindi il team ha deciso di non introdurla in pista, una decisione che Sainz jr. ha approvato: “Non sarei d’accordo ad introdurre forzatamente la versione C se questa non fosse affidabile. Il team è sicuro che con la benzina a disposizione, la versione C della power unit non si sarebbe dimostrata affidabile. Dunque sono d’accordo con ogni decisione presa dal team”.

Nel corso dell’intervista, il pilota Spagnolo che il prossimo anno correrà per la McLaren, anch’essa divenuta Team cliente Renault dalla stagione 2018, ha parlato della Honda, ex motorista del Team di Woking, che ora fornisce la Toro Rosso e dalla prossima stagione anche la Red Bull: “Penso che abbiamo bisogno di più potenza, cosa che non abbiamo, e non l’avremo. Per entrare in Q3 nel Gp del Giappone avremmo avuto bisogno di più potenza e Honda ha mostrato che questo è possibile”.

“Credo che molte squadre abbiano fatto un grande sviluppo nel corso della stagione. Ho visto Renault impegnarsi molto per portare parti nuove ad ogni gara. Abbiamo portato davvero molti pezzi nuovi nel corso della stagione, ma probabilmente non abbiamo trovato la performance sperata come invece ce l’hanno fatta i nostri rivali. Abbiamo bisogno di capire perché, analizzare la situazione. Ora siamo troppo lontani dai nostri concorrenti per entrare in Q3 ad ogni gara”, ha così concluso Carlos Sainz, che si appresta ad affrontare le ultime 4 gare della stagione 2018, prima di salutare la Renault F1 Team ed iniziare una nuova avventura con la McLaren.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, classe 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dall'Agosto 1998, avendo così avuto la possibilità di vedere correre un certo Michael Schumacher, che poi diventerà il mio pilota preferito, e quindi la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Negli ultimi anni, mi sono appassionata di un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%. Il mio sogno è di poterlo incontrare un giorno.

Altri articoli interessanti