Formula 1

Formula 1 | Brawn: “Griglia invertita non adatta alla F1”

Ross Brawn parla dei cambiamenti che riguarderanno la F1 a partire dal 2021

La stagione 2019 sta per iniziare ma Liberty Media guarda già oltre: lo sguardo è proiettato verso il 2021, anno in cui molte regole cambieranno.

È Ross Brawn ad ammetterlo: “Penso che i fan apprezzino il cambiamento quando offre corse migliori e un intrattenimento di qualità migliore. Potrebbero contestare i cambiamenti se vedono che vengono fatti per le ragioni sbagliate e forse le persone sono un po’ a disagio quando le cose cambiano. Personalmente, penso che ci siano alcuni riferimenti che dobbiamo salvaguardare, come la durata della gara e la sua natura“.

Non penso che la griglia invertita rappresenti la giusta soluzione per la F1. Funziona in altre formule, lo sappiamo dalla nostra esperienza. Ma ci sono requisiti diversi in F2 rispetto alla F1 e non ricorriamo certo agli stessi espedienti. Stiamo sviluppando le corse, comprendendo ciò che i fan apprezzano e vedendo come possiamo offrire loro di più andando nella direzione di ciò che amano. Non vogliamo però che questo processo sia ingannevole, perché penso che snaturare l’essenza di una gara disaffezionerebbe i fan“.

Brawn riconosce l’importanza che hanno i fan e i loro gusti secondo Liberty Media : “Stiamo imparando sempre di più sui nostri fan, su ciò che apprezzano, nonché sulla natura degli appassionati di corse automobilistiche. È affascinante iniziare a capire i loro interessi, capire cosa piace loro e cosa non piace loro vedere. Penso che accettino i cambiamenti solo quando questi vadano nella giusta direzione“.

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button