2015Popolo Alonsista

Formula 1, Arai appoggia Alonso: «Il suo senso dello humor aiuta la squadra»

Ridere per non piangere. Nel corso del fine settimana a Interlagos Fernando Alonso ha ravvivato gli animi annoiati e delusi dei tifosi, prendendo con filosofia le disavventure marchiate Honda e ridendoci sopra. Dalla foto emblematica in panciolle su una sdraio mentre prende il sole con un sorriso ironico stampato sul volto alla foto ricordo sul podio insieme a Jenson Button, il web si è animato e sbizzarrito. Spopola infatti anche l’hashtag #PlacesAlonsoWouldRatherBe, in cui sono elencati i fotomontaggi più impensabili che ritraggono Alonso persino in ambientazioni di film e fiabe.

Dopo la rabbia di Suzuka, Fernando Alonso ha fatto marcia indietro e si è ridato allo stoicismo che lo caratterizzava all’inizio dell’anno, quando sopportava impassibile un ritiro dopo l’altro prima di Silverstone. Jenson Button, più fortunato del compagno e apparentemente meno frustrato, ha sottoscritto le parole del compagno di squadra nelle critiche verso il team, giustificandosi in quanto troppo emotivo. Yasuhisa Arai esprime la propria solidarietà nei confronti dei piloti, rimanendo coerente con l’atteggiamento positivo mostrato da subito dalla squadra. «E’ chiaro –rivela Arai ad AS- che Fernando sia in una situazione frustrante e penso che anche lui stesso non ne sia contento. Però il fatto che entrambi i piloti mostrino il proprio senso dello humor aiuta tutti nella squadra. Rispetto molto la sua mentalità e il suo essere professionale. Ammiro molto che possa usare l’umorismo per aiutare la squadra».

I piloti non vedono l’ora che questa stagione nera finisca, per poter ricominciare e correggere i numerosi errori commessi, una volta comunicato al team con i più strambi messaggi subliminali che è ora di tornare in vetta. 

 

Topics
Pubblicità

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close