2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Canada

Formula 1 | A Montreal Fernando Alonso tocca quota 300 GP: “Il meteo e la SC potrebbero aiutarci”

Fernando Alonso in Canada toccherà quota 300 GP in Formula 1. Davanti allo spagnolo ci sono solo Button, Schumacher e Barrichello

Topics

Dopo uno sfortunato Gran Premio di Monaco, concluso con un ritiro avvenuto a causa di un problema al cambio, Fernando Alonso è determinato per fare bene in Canada. E proprio la gara di Montreal avrà un sapore speciale per il pilota della McLaren che questa domenica correrà il suo 300esimo Gran Premio in Formula 1.

Il 36enne, reduce dall’aver preso parte ai test in vista della 24h di Le Mans in cui ha ottenuto il giro veloce, anche se vuole rifarsi del risultato mancato nel Principato, è conscio dei limiti della MCL33. Nell’ordinario la McLaren deve arrendersi al ruolo di quarta forza del campionato: “Questo sarà certamente un circuito difficile per noi, ma gara dopo gara il nostro pacchetto ci permette di fare dei passi in avanti – ha raccontato Fernando Alonso – Le condizioni atmosferiche mutevoli e qualche incidente, come abbiamo visto in passato, potrebbe offrirci qualche opportunità in più di portare a termine una buona gara“.

Il pilota della McLaren, che attualmente occupa la settima posizione nel Campionato Piloti con 32 punti al suo attivo, non vede l’ora di scendere in pista sul tracciato intitolato a Gilles Villeneuve: “Quello di Montreal è un tracciato eccezionale, un vero test per ogni driver e ogni monoposto – ha continuato – Il Muro dei Campioni e le Safety Car, lo insegna la storia, spesso hanno giocato un ruolo fondamentale per decretare il risultato finale della gara. Mi piace il layout della pista, è una sfida a causa delle sue caratteristiche“.

Impossibile per Fernando Alonso non andare a ricordare i bei momenti vissuti su questo tracciato: “Il Canada è sempre un posto speciale per me. Qui ho vissuto gare davvero emozionanti e ho vinto nel 2006 e quest’anno festeggerò il mio 300esimo Gran Premio in Formula 1 su questa pista“, ha concluso.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Altri articoli interessanti

Back to top button