Curiosità dalla F1

Ferrari, Sebastian Vettel: «Il nostro obiettivo è il Mondiale»

Dopo fin troppe stagioni di promesse mai mantenute e delusioni, a Maranello il 2015 si è chiuso col sorriso stampato sul viso, nonostante l’ennesimo titolo di vice-campioni del Mondo. Da quando Sebastian Vettel è arrivato in Ferrari unendosi a Sergio Marchionne e Maurizio Arrivabene che hanno preso nelle loro mani le redini del Cavallino Rampante, il team di Maranello sembra essere ancora più affiatato, dedito alla causa e prontissimo a un 2016 di grandi risultati.

Giorno dopo giorno cresce l’attesa dei tifosi per conoscere finalmente la monoposto che la Ferrari schiererà in pista per provare a strappare alla Mercedes il titolo iridato. Il 2016, almeno stando ai piani iniziali del Presidente italo-canadese, dovrebbe essere l’anno della svolta per la Ferrari. Qualcosa di auspicabile dopo che proprio la scuderia italiana ha mostrato incredibili capacità di recupero che hanno caratterizzato il 2015 della Rossa. Leader indiscusso in questa rincorsa al titolo è sicuramente Sebastian Vettel che vuole conquistare la sua quinta corona in Formula 1: «Il titolo deve essere il nostro obiettivo ma non possiamo dimenticare che l’anno scorso c’era una squadra davanti a noi».

Proprio per permettere ai tifosi di tornare a sognare, la Ferrari ha già pensato ad alcune modifiche che, secondo Sebastian Vettel, saranno ben riconoscibili: «Alcune cose cambieranno e saranno facilmente identificabili – ha commentato il 28enne di Heppenheim – L’anno scorso in più di un’occasione sono stato coinvolto nello sviluppo della monoposto 2016. Ci stiamo muovendo sulla strada giusta», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio