Formula 1

Ferrari-FIA: Mercedes abbandona la rivolta dei team

Mercedes avrebbe lasciato il gruppo dei 7 team ribelli con i quali ha lanciato un’azione legale in merito all’accordo raggiunto tra la Rossa e FIA

Inizio di stagione travagliato per la Formula 1, non solo il problema legato al Coronavirus, ma anche la protesta avviata qualche tempo fa, da un gruppo di 7 team capitanati dalla Mercedes, per far luce sull’accordo stipulato tra la Ferrari e la FIA, in merito al sospetto illegalità della power unit della Rossa nel 2019

Nelle scorse settimane, la Mercedes ha ingaggiato una protesta contro la Ferrari, in merito ad un accordo con la FIA, riguardo alla legalità della power unit della Rossa. Ma negli ultimi giorni, a quanto pare i Campioni del Mondo in carica, hanno lasciato il gruppo dei 7 team ribelli, con i quali ha lanciato un’azione legale contro la FIA, con lo scopo di poter avere delle delucidazioni su questo accordo.

A lanciare l’indiscrezione è  Ralf Bach giornalista di F1-Insider, secondo il quale la Mercedes non farebbe più parte del gruppo dei team non motorizzati Ferrari, alla ricerca di un’informativa completa dalla FIA, per quanto accaduto con la Scuderia Ferrari, in seguito all’investigazione della passata stagione sulla power unit della Rossa, sospettata di illegalità.

Nel 2019, alcuni team hanno lanciato l’allarme, sospettando che la Ferrari di avesse sfruttato uno stratagemma per aumentare il flusso del carburante nel motore. La FIA ha avviato un’indagine, per poi raggiungere ad un accordo con la Scuderia di Maranello, evitando però di divulgare qualsiasi dettaglio a tal proposito. Una decisione, che ha inevitabilmente scatenato l’ira di sette team, ovvero Mercedes, Red Bull, McLaren, Renault, Racing Point, Alpha Tauri e Williams, che si sono uniti, affinché si faccia luce su quanto accaduto.

MERCEDES HA LASCIATO IL GRUPPO DEI 7 TEAM?

F1-Inside, ha dichiarato che questo problema sembra essersi risolto, con un incontro avvenuto tra John Elkann, Presidente di FCA e della Ferrari ed il CEO Daimler Ola Källenius. Se ciò verrà confermato, sarebbe strano quest’inversione a U della Mercedes, con Toto Wolff che è stato il principale istigatore di tutta la vicenda.

Se la Mercedes, ha effettivamente abbandonato il gruppo dei team, molti dei quali sono oltretutto team clienti, come la Racing Point e la Williams, che potrebbero a loro volta seguirne l’esempio, lasciando così da sole la Red Bull, l’Alpha Tauri, la Renault e la McLaren, a proseguire in quest’azione legale contro la FIA.>

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button