DichiarazioniFormula 1

Fernando Alonso potrebbe vincere un altro Mondiale: ma con chi?

Il pilota spagnolo, il più anziano della griglia, crede nel fatto che il cambiamento regolamentare possa mescolare le carte in tavola

Fernando Alonso è uno di quei piloti che divide la tifoseria. Ma il suo talento è indiscusso nell’ambiente, riconosciuto unilateralmente da colleghi e stampa

Il pilota spagnolo di Alpine, a quarant’anni, continua a essere considerato uno dei più forti della griglia di partenza. Sebbene la velocità pura non sia stata mai uno dei sui punti di forza, Fernando Alonso ha sempre avuto una visione generale di gara superiore ai colleghi. E proprio uno degli ultimi sostenitori dell’ovietense è proprio Martin Brundle.

L’ex pilota di Formula 1 è sicuro che l’età non rappresenti un impedimento per l’iberico che non ha mai nascosto di non aver ancora abbandonato l’idea di vincere quel terzo titolo Mondiale, che manca nel suo palmarès.
Fernando Alonso crede molto nel fatto che il cambiamento regolamentare, che ha fatto il suo ingresso nel campionato 2022 di Formula 1, possa mescolare le carte in tavola. Nonostante lo spagnolo vada per i quarantuno anni, il suo stato di forma e soprattutto la sua grande esperienza al volante potrebbero rappresentare un punto chiave per questa grande modifica.

L’età per Fernando Alonso sembra non influenzarlo

Il driver di Alpine, dopo l’addio alla massima serie automobilistica di Kimi Raikkonen, a termine 2021, è diventato il pilota più anziano dell’attuale griglia di Formula 1. E Martin Brundle è convinto che, con una squadra all’altezza, avrebbe tutte le carte in regola per vincere ancora un campionato.
Se Fernando Alonso corresse per la Mercedes, potrebbe tranquillamente conquistare un altro Mondiale. Si trova in un’ottima forma fisica e mentale, cura moltissimo l’alimentazione e in pista è aggressivo come un tempo – ha raccontato l’ex pilota ai colleghi di Autosport – I limiti dell’età sembrano non esserci per lui“.

E proprio la sua grande esperienza in Formula 1 potrebbe aiutarlo, e non poco, in questo 2022, dove tutti saranno costretti a ripartire dalla casella zero: “Continuo a credere che Fernando sia uno dei migliori piloti della griglia. Non si può nascondere che sia in assoluto il pilota con più esperienza, rispetto ai suoi avversari. Questo potrebbe essere un enorme vantaggio per lui, tenendo conto del cambiamento che rivoluzionato il regolamento“.

La strada è ancora lunga

Al di là della posizione espressa da Brundle, lo spagnolo è convinto che l’Alpine potrà essere in grado di lottare per il campionato a breve e medio termine. Nonostante la vittoria conquistata da Ocon in Ungheria, nel 2021, e il terzo posto dello stesso Alonso, in Qatar, dati alla mano, sembra difficile che la scuderia francese possa fare un salto di qualità così importante nel giro di poco tempo.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.