Formula 1

Fernando Alonso: «La Ferrari? Nel 2015 tra le favorite»

fernando-alonso-ferrari-forte-nel-2015-001

Anche la Ferrari farà parte del gruppo di quelli che staranno davanti nella stagione 2015. Questo per lo meno è quello che crede Fernando Alonso che ha inserito il Cavallino Rampante nella rosa delle scuderie favorite in visione del prossimo Mondiale. Il due volte campione del mondo spagnolo, che ancora deve ufficializzare il suo futuro anche se sembrerebbe essere con Andrea Stella in McLaren, nel corso della sua lunga avventura in Ferrari, non è mai riuscito a vincere il terzo titolo iridato che tanto ha sognato. Nonostante la chiusura del rapporto, con due stagioni di anticipo rispetto al termine del contratto, Fernando Alonso ha sottolineato che la Ferrari ha tutte le carte per riprendersi dopo un 2014 che, guardando i risultati, è la peggior stagione del Cavallino Rampante degli ultimi vent’anni.

«In Ferrari c’è motivazione e gente di talento. Bisognerà solo aspettare e i risultati arriveranno. Il prossimo anno saranno i favoriti perché lo sono ogni anno, tutti si aspettano di vedere una Ferrari vincere in Formula 1. Questo è quello che abbiamo visto nel corso della storia e sono sicuro che il prossimo anno saranno più forti», ha assicurato Alonso. Fernando non ha pentimenti su quelle che sono state le sue scelte passate: «Quello che ci è mancato in questi cinque anni riguardava più la prestazione della monoposto che le risorse tecniche. Semplicemente non siamo stati capaci di essere al massimo livello sotto alcuni aspetti dello sviluppo della vettura, inizialmente era questione di aerodinamica, poi è arrivata anche la power unit».

Soprattutto a riguardo della F14T, come ha specificato in più di un’occasione Kimi Raikkonen, i problemi più grossi erano circoscritti al comportamento della monoposto sull’anteriore: «Quando sei così lontano dai tuoi avversari, non è colpa solo di un aspetto, vuol dire che ci sono parecchie perdite. La questione dell’anteriore è sicuramente uno dei temi che ci hanno complicato maggiormente la stagione», ha concluso Fernando Alonso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio