Curiosità dalla F1Formula 1

Ecco come i piloti hanno passato la pausa invernale

Fra famiglia ed amici, così i protagonisti della griglia hanno trascorso le loro vacanze. A casa o in qualche altro posto del mondo, siamo sicuri che i nostri beniamini si sono rilassati e ricaricati per tornare al top nel 2023

Le Alpi, il Qatar o la Nuova Zelanda sono solo alcune delle mete visitate dai piloti di Formula 1 in questa pausa invernale, che per loro a breve volgerà al termine

I circa tre mesi di pausa fra la fine di una stagione e l’inizio di un’altra non sono tutti di vacanza per gli addetti ai lavori. Anzi sono in un certo modo mesi molto intesi, in cui si lavora per studiare, ultimare e preparare le soluzioni varate dal gruppo di ingegneri che si occupa di progettare e sviluppare le monoposto che esordiranno in Formula 1 da lì a breve. Pure la categoria dei piloti non è esente dal lavorare, anche se è evidente che il tempo a loro disposizione per ricaricare le pile è maggiore.

Magari stando a casa con la propria famiglia, festeggiando come più si preferisce le festività o viaggiando con persone care. C’è chi, per esempio, ha preferito la montagna godendosi la neve, e c’è chi ha prediletto mete calde. C’è anche chi ha colto l’occasione di questi mondiali invernali per volare in Qatar e supportare la propria nazionale, e chi ha scelto di farlo ma dal comodo divano di casa. Attività sempre accompagnate da quella dose quotidiana di sport a cui un atleta non può rinunciare mai.

QUINDI…

Ragazzi come Yuki Tsunoda o Logan Sargeant, prima di tornare ad essere impegnati a tempo pieno, hanno volato ai due capi opposti del mondo, nei loro paesi d’origine. Uno quindi in Giappone, l’altro invece negli Stati Uniti. O come Zhou Guanyu tornato dopo ben due anni a Shanghai, in Cina. Carlos Sainz invece in questi primi giorni di gennaio ha sostenuto da vicino il suo papà, impegnato della Dakar, seguendolo tappa per tappa.

Fra i più vivaci, che hanno testimoniato le loro vicende sui social, ci sono stati Pierre Gasly e Lando Norris. Il francese ha appoggiato direttamente Mbappé & Co. fino al giorno della finale persa contro l’Argentina di Messi, è tornato in famiglia per il Natale ed è infine andato a far festa per il Capodanno. In tutto ciò il classe ’99 non è stato da meno.

Poi c’è l’accoppiata che non ti aspetti, quella composta da George Russell e da Fernando Alonso, finita a festeggiare nello stesso locale l’anno nuovo. Con tanto di testimonianze fotografiche per chi non volesse crederci.

Mentre la montagna è una di quei posti a cui sia Lewis Hamilton che Charles Leclerc non hanno saputo dire di no. Con il monegasco che è stato in Val d’Isère insieme alla sua famiglia. Sperimentando nuovamente il brio di una sciata. Parlando di attività sportive, non si può non menzionare Valtteri Bottas che molto del suo tempo lo ha passato in luoghi meravigliosi fra Australia e Nuova Zelanda. Accompagnato da Tiffany Cromwell e dalla ormai sua inseparabile bicicletta.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button