Curiosità dalla F1Formula 1

É disponibile su Netflix la terza stagione di Drive to Survive

Da oggi è disponibile su Netflix la terza stagione della serie di documentari dedicati al mondo della Formula 1

Nelle 10 puntate in programma si sono approfonditi alcuni dei temi della stagione 2020

Dal 19 Marzo è disponibile su Netflix la terza stagione di Drive to Survive, la serie di documentari dedicati al mondo della Formula 1. A causa della bolla dovuta al Covid nel 2020 le telecamere sono state meno libere rispetto al passato, e c’era dunque molta curiosità nel capire che tipo di prodotto sarebbe venuto fuori.

Le prime recensioni hanno però subito smentito ogni scetticismo di sorta, attestando la qualità di una serie che stagione dopo stagione, sta sempre più diventando una sorta di cult per gli appassionati della Formula 1. Senza fare alcun tipo di spoiler, andiamo adesso a vedere quali sono i temi toccati in ogni singolo episodio della terza stagione, che è andata a ripercorrere le vicende del campionato 2020.

SPAZIO A TUTTI I TEAM

Nell’oggettiva impossibilità di poter racchiudere un’intera stagione in pochi episodi Netflix ha cercato di dare il giusto spazio a tutti i protagonisti. La serie ha mantenuto il solito stile, con una narrazione semplice e un linguaggio adatto a qualsiasi fetta di pubblico.

  • 1. Il denaro è re. Mentre la minaccia del Covid-19 incombe sul Gran Premio d’Australia, la nuova vettura della Racing Point scatena le polemiche nel paddock.
  • 2. Di nuovo in pista. I piloti vanno in Austria per la prima gara dopo più di 200 giorni di pausa. Nel frattempo aumentano le tensioni tra Red Bull e Mercedes, in pista e fuori.
  • 3. Il secondo violino. Deciso ad emergere dall’ombra di Lewis Hamilton, Valtteri Bottas sfrutta al meglio la sua grande occasione al Gran Premio di Russia.
  • 4. Dobbiamo parlare della Ferrari. Nel Gran Premio d’Italia Charles Leclerc e Sebastian Vettel proveranno a riscattare una stagione negativa.
  • 5. La fine di un rapporto. Daniel Ricciardo della Renault annuncia una grossa decisione.
  • 6. La rivincita. Dopo la clamorosa retrocessione della scorsa stagione, Pierre Gasly vuole dimostrare alla Red Bull e al suo manager Christian Horner che hanno fatto un grosso errore.
  • 7. La scelta di Guenther. Il team Haas sta deludendo e Guenther Steiner deve fare qualche cambiamento. Sotto pressione, il manager punta su un pilota emergente dal grande potenziale.
  • 8. Nessun rimpianto. Carlos Sainz andrà alla Ferrari alla fine della stagione così la McLaren punta tutto sul compagno di squadra Lando Norris.
  • 9. Uomo in fiamme. Un terribile incidente sconvolge tutto il paddock.
  • 10. Fino all’ultimo. Nel finale di stagione ad Abu Dhabi, la Racing Point è un osso duro per McLaren e Renault.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.