DichiarazioniFormula 1

Chi sarà il più veloce nel 2022 secondo la Mercedes?

Mike Elliot e Thomas Hywel condividono interessanti opinioni su come potrà essere la nuova stagione che avrà inizio a breve

Da giorni cerchiamo di scoprire quale potrebbe essere la monoposto vincente di questa stagione, e la Mercedes ha un’idea davvero particolare al riguardo

Al termine dei primi test prestagionali tenutisi la settimana scorsa al Circuit de Catalunya Barcelona, sono iniziate subito le prime speculazioni su quale sarà la monoposto più veloce di questa nuova stagione 2022. Fra tutte sembrerebbero aver sorpreso McLaren e Ferrari. Tuttavia, in un nuovo video pubblicato ieri dalla Mercedes sul loro account Youtube ufficiale, il direttore tecnico Mike Elliot e l’amministratore delegato di Mercedes AMG High Performance Powertrains Hywel Thomas hanno condiviso interessanti pareri sulla nuova stagione che inizierà a breve.

Elliot e Thomas, infatti, sono dell’opinione che la monoposto più veloce cambierà svariate volte nel corso della stagione. In rapporto ai diversi aggiornamenti che verranno a poco a poco portati in pista. I due credono che il nuovo regolamento obbligherà i team a perfezionare la vettura strada facendo: “In concomitanza con la modifica del regolamento, abbiamo molte meno corse nella galleria del vento di quanto ne abbiamo mai fatte prima. E meno corse in CFD [Computational Fluid Dynamics]. Quindi sospetto che la maggior parte dei team scoprirà di essere probabilmente ancora su un forte pendio di sviluppo. E di conseguenza vedremo molti aggiornamenti.” ha infatti dichiarato Elliot.

GLI AGGIORNAMENTI SARANNO NECESSARI IN PISTA

Portare aggiornamenti sarà dunque una necessità. A causa della novità delle monoposto: “Poiché le vetture sono così nuove e così diverse, sospetto che dovremo anche mettere in atto ogni sorta di correzioni per l’affidabilità. Ci sarà una grossa fetta di lavoro da mettere anche su quello.” ha spiegato Elliot. E così potremmo avere nel corso della stagione più monoposto che di volta in volta diventeranno le più veloci in classifica. Così come afferma Thomas: “Mentre verranno apportati aggiornamenti, potremmo vedere molti salti su quale sarà l’auto più veloce“.

Di questo passo, lo sviluppo in corso delle vetture porterebbe a monoposto finali potenzialmente diverse da quelle che vedremo per le prime gare: “Il mio pensiero è che, se tutti hanno sviluppato forse a una velocità leggermente diversa e tutti stanno facendo il loro lavoro nella galleria del vento, potrebbe essere che la monoposto più veloce all’inizio dell’anno non sia niente affatto vicina alla monoposto più veloce alla fine dell’anno.” dichiara Thomas.

E DUNQUE CHI SARA’ IL PIU’ VELOCE NEL 2022?

Di conseguenza, Elliot giudica impossibile capire già da adesso chi detterà il proprio dominio in pista quest’anno: “Penso che sarà davvero difficile dire dai test invernali chi è il più veloce del 2022. Potremmo infatti chiederci: qualcuno porterà aggiornamenti già dai test di Bahrain? O dalla prima gara? Quale sarà dunque l’ordine delle monoposto nel corso della stagione? Credo che sarà molto diversificato durante l’anno“.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.