DichiarazioniFormula 1

Charles Leclerc critica i risultati della stagione: “Dobbiamo migliorare”

Per il monegasco il team ha ancora molto da migliorare in termini di affidabilità, comunicazione e strategia

Nonostante la buona conclusione della stagione ad Abu Dhabi, Leclerc ritiene che la squadra debba fare ancora molti passi avanti e commettere meno errori

Nonostante tutti gli errori, Charles Leclerc si è classificato secondo nel Mondiale piloti, ma l’incoronazione a vice Campione del Mondo non basta al monegasco.
Il pilota Ferrari ritiene che siano ancora molte modifiche da apportare alla F1-75 per trarne il massimo potenziale.

Il 2022 è stato sicuramente un anno migliore dei due precedenti per la Rossa, ma considerando le aspettative che si erano create durante le prime gare, il secondo posto rimane molto frustrante per tutto il team.

I due anni precedenti sono stati super frustranti. Stavamo lottando per posizioni che non erano quelle che volevamo per le nostre aspirazioni“, ha dichiarato Leclerc in un’intervista al quotidiano francese L’Équipe.

Nel 2022 la Ferrari è tornata a lottare non solo per il podio, ma anche per la vittoria. Tuttavia, le speranze , nate grazie alle prestazioni dei primi weekend, si sono affievolite con l’avanzare della stagione.

Quest’anno ci sono stati molti alti e bassi a livello emotivo. All’inizio la partenza è stata quasi perfetta. Le prime tre o quattro gare sono state molto buone“, ha infatti detto il monegasco.

Nella parte centrale la situazione si è complicata a causa di problemi al motore, penalità e fallimenti strategici, il che significa che non siamo mai riusciti a ottenere il massimo dalla macchina“.

Gli sbagli del team hanno spento le speranze di vittoria

Sebbene il secondo posto sia un piazzamento di tutto rispetto, per Leclerc rimane la frustrazione verso una squadra che ha commesso troppi sbagli: “Il Gran Premio di Monaco è stato il momento più difficile dell’anno. Le cose non sono andate bene per noi, avevamo fatto la parte più difficile con la partenza sotto la pioggia, ma prendendo le decisioni sbagliate abbiamo perso la vittoria“, ha commentato.

Charles non ha infatti nascosto che sono ancora tanti gli aspetti da migliorare per essere davvero competitivi: “Dobbiamo migliorare l’affidabilità, la gestione delle gomme, la comunicazione e la strategia. Dovremmo cambiare il processo per raggiungere la decisione giusta“.

Come sempre, però, il 25enne non si è perso d’animo e ha concluso con una nota positiva: “Quello che mi resta di quest’anno è che siamo tornati ad essere competitivi e a lottare per le vittorie“.

C’è ancora molta strada da fare fino al 2024 e c’è ancora tempo da passare in Ferrari. Essere in questa squadra è stato il mio sogno sin da quando ero bambino. Il mio obiettivo, per ora, è vincere con la Ferrari, poi si vedrà“.

Il monegasco ha infatti un contratto con la Ferrari fino al 2024 e non ha ancora pensato a cosa farà oltre quell’anno, visto che ora è concentrato sulla vittoria con la scuderia di Maranello: “Sono molto contento alla Ferrari e voglio vincere con loro“, ha sottolineato per chiudere.

Silvia Gentile

Sono Silvia, vengo da Torino e sono laureata in Discipline della Arti, della Musica e dello Spettacolo. L'amore per la Formula 1 è nato solo qualche anno fa, in maniera improvvisa e inaspettata, ma da allora uno dei miei desideri è quello di raccontarne le vicende e i protagonisti a chiunque abbia voglia di ascoltare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio