Formula 1Gran Premio Olanda

C’è un GP che non è sicuro di rinnovare oltre il 2023…

Dopo un biennio difficile, quest’anno il GP Olanda è pronto al sold out per tutti e tre i giorni dell’evento

La febbre per il terribile Max Verstappen sembra non assicurare che gli organizzatori del GP Olanda siano pronti a firmare il rinnovo della gara oltre il 2023

Da quando il pilota 24enne ha fatto il suo debutto in Formula 1, una marea arancione ha iniziato a essere presente in quasi tutte le gare. Ma la competitività di Verstappen e la passione mostrata dai suoi fans sembra non essere sufficiente per il rinnovo del GP d’Olanda dopo il 2023.

I promotori della gara, con Jan Lammers in prima fila, hanno un’opzione per prolungare il contratto fino al 2025. Una prelazione che però scadrà il 1° novembre di quest’anno. A parlare dei dubbi sulla possibilità che si continui a disputare il GP Olanda è stato Robert van Overdijk.

La vendita dei biglietti non basta per far quadrare i conti. Se dipendesse solo ed esclusivamente dalla Formula 1, firmerei subito – ha raccontato al De Telegraaf, il quotidiano più influente del Paese – Il nostro evento è finanziato al 100% da privati e per andare avanti abbiamo bisogno del supporto di sponsor ed enti ufficiali. Finora, solo il comune di Zandvoort ci ha sostenuto sin dal primo giorno. Ed è fondamentale per noi che si prosegua così“.

Non si manda avanti la struttura con la sola vendita dei biglietti

Dopo un biennio difficile a causa della pandemia da Covid-19, quest’anno il GP Olanda è pronto al sold out per tutti e tre i giorni dell’evento.
Uno dei motivi che vedono tanti appuntamenti del calendario faticare a ospitare il campionato di Formula 1 riguarda proprio i biglietti d’ingresso, l’unica entrata che mettono in tasca i promotori.
I diritti televisivi o gli ingressi del Paddock Club, a esempio, sono di proprietà della Formula 1. Ecco perché ci saranno sempre più Gran Premi in difficoltà se vengono meno aiuti ufficiali da parte di comuni, Regioni o dello Stato stesso.

Rinnovi con incertezza

Una situazione comune a quella di tante altre gare. In passato è già successo che altri Gran Premi storici, tipo quello di Francia o Germania, dovessero rinunciare alla Formula 1. E nonostante qualcuno sia riuscito a tornare nel giro della massima formula automobilistica, i rinnovi dei contratti sono sempre pieni di dubbi e incertezze.

In questa particolare situazione versa proprio il tracciato di Spa Francorchamps che, il prossimo agosto, vedrà disputarsi la quattordicesima tappa del campionato 2022. Il futuro del GP del Belgio è in dubbio. Per fare in modo che gli organizzatori possano rinnovare il contratto con Liberty Media, infatti, a scendere in campo è stata la regione della Vallonia.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.