DichiarazioniFormula 1

Budkowski ha spiegato il design dell’airbox

Il direttore esecutivo del team francese ha spiegato il processo di progettazione e creazione del nuovo airbox, che ha spiazzato i team avversari

Budkowski ha spiegato perché l’airbox dell’Alpine è molto differente rispetto a quello degli avversari

In occasione dei test del Bahrain, l’Alpine si è presentata con un nuovo airbox, che ha spiazzato le squadre rivali. Infatti, il design ingombrante proposto dal team francese sembra un ritorno agli anni ‘70. Budkowski ha cercato di spiegare il processo di progettazione e creazione dell’airbox.

Ai colleghi ha così commentato: “Abbiamo scoperto che il dimagrimento delle borracce aveva un effetto positivo per noi. Quindi abbiamo riconfezionato e riposizionato alcune cose ingombranti nell’auto e le abbiamo messe dietro la presa d’aria. E’ una forma abbastanza spettacolare ma abbiamo osservato che funziona. Ci sono compromessi per il centro di gravità, ma di solito le prestazioni aereodinamiche vincono sul peso e sul centro di gravità”.

”STIAMO STUDIANDO GLI AVVERSARI”

Durante la pausa invernale i team di Formula 1 hanno lavorato duramente per trovare le soluzioni che non contrastano con i regolamenti 2021. I test pre-stagionali sono la prima vera occasione per osservare e studiare i progetti dagli avversari. Budkowski ha ammesso che l’Alpine è già incuriosita da quanto hanno escogitato gli altri team.

Il direttore esecutivo ha infatti dichiarato: “Stiamo guardando le foto delle altre vetture. Gli ingegneri in fabbrica stanno esaminando le immagini e stanno verificando se ci sono idee interessanti. Credo che ogni monoposto ci siano soluzioni importanti. – ha poi aggiunto – L’area che è cambiata di più è la parte posteriore del fondo, dove si sono concentrate le modifiche al regolamento. Ovviamente stiamo guardando anche le diverse ali anteriori e i bargeboard, che sono sempre delle aree complesse”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.