DichiarazioniFormula 1

Brundle: “Anni migliori di Vettel ormai alle spalle”

L’ex-pilota commentatore di Sky Sport crede che Sebastian non possa ripetere le prestazioni degli anni in Red Bull

Martin Brundle, commentatore inglese di Sky Sport, sostiene che nonostante il suo periodo migliore sia alle spalle, Vettel sia ancora un pilota molto valido

Dal suo debutto in Ferrari nel 2015, Vettel non è riuscito a ripetere le prestazioni fenomenali mostrate in Red Bull. Con una Rossa non sempre all’altezza della diretta rivale Mercedes, il tedesco è stato più volte autore di errori banali per un quattro volte campione del mondo. Aspramente criticato su più fronti, il pilota trentaduenne vede il suo ruolo di prima guida messo in crisi da un giovane talento quale Charles Leclerc. Tra i tanti a sostegno della permanenza di Vettel in Ferrari spicca Martin Brundle, celebre commentatore per Sky Sport ed ex-pilota Benetton e McLaren.

Come detto ai microfoni del podcast The Collecting Cars, Brundle spiega come il tedesco sia ancora capace di tenere un ritmo molto alto. Sebbene i suoni anni migliori siano ormai alle sue spalle, Vettel è ancora un elemento valido per qualsiasi scuderia. “Non gli si può togliere nulla” – dice Brundle – “ma credo che abbia sempre avuto questa specie di mancanza di giudizio negli scontri corpo a corpo. Purtroppo, lo dimostra sempre più con il passare del tempo”.

A DIFESA DEL CAMPIONE

E’ ancora molto veloce” – prosegue Brundle – “Alcuni dei suoi giri in qualifica sono eccezionali, di una velocità incredibile. Credo sia ancora capace di sostenere un ritmo elevato. Non credo che nessuna scuderia se lo lascerebbe scappare, e soprattutto nessuno lo sostituirebbe per qualche pilota sconosciuto. Bisogna solo rendersi conto che ormai non è più in forma come una volta“.

L’ammirazione che Brundle nutre nei confronti di Vettel però non si limita solo alle sue qualità in pista. L’inglese infatti ci tiene a precisare come il momento negativo di Vettel non intacchi in alcun modo la sua personalità. Come spiega lo stesso Brundle: “Sebastian mi piace moltissimo. Condividiamo anche una passione comune, ad entrambi piacciono le moto. Non è una cosa di cui si vanta, ma possiede un’invidiabile collezione di motociclette d’epoca”.

Pubblicità

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, sono uno studente di Laurea Triennale in Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button