DichiarazioniFormula 1Mercato Piloti F1

Brown, tutte le opzioni McLaren per il dopo Ricciardo

Non solo Oscar Piastri nel mirino della scuderia di Woking, che guarda oltreoceano

Quali sono i piloti in lizza per il sedile McLaren del 2023? Zack Brown fa i nomi delle opzioni, e molti provengono da oltre l’Atlantico

L’addio-shock di Vettel alla Formula 1 ha innescato il consueto gioco della sedia per un posto alla corte di Lawrence Stroll. A spuntarla è stato Alonso, che con il suo trasferimento è riuscito a mettere in difficoltà e in imbarazzo l’Alpine, invischiata ora nel Piastri-gate. Il vincitore del campionato di Formula 2 del 2021, relegato nel 2022 nel ruolo di pilota di riserva e test driver per la scuderia francese, ha scioccato tutti con la smentita dell’accasamento definitivo a Enstone, preferendo, sembrerebbe, il team di Woking. Il neozelandese possiede infatti un doppio contratto, ma secondo Zack Brown Piastri non sarebbe l’unica delle opzioni McLaren.

“Abbiamo diverse soluzioni (per il dopo Ricciardo, ndr)- ha dichiarato il CEO McLaren ai microfoni di SpeedCity Broadcasting – ci sarà un meeting del CBR per la risoluzione della questione Piastri, ma quello è meglio commentarlo in futuro. Ovviamente non ci troveremmo in questa situazione se Oscar non fosse una di queste, quindi attenderemo la risoluzione della faccenda per poi decidere il da farsi”.  Le opzioni alle quali Brown fa riferimento sembrano essere tutto frutto del ponte d’oltreoceano del team inglese, la Arrow McLaren SP. In lizza per un posto nella Massima Serie ci sarebbe Pato O’Ward, pilota ufficiale del team IndyCar e già test ufficiale alle spalle.

Un’altra delle figure accostate alla McLaren sarebbe quella di Colton Herta, pilota statunitense di IndyCar della Andretti Motorsport. Per il ventiduenne di Santa Clarita potrebbero aprirsi anche le porte dell’AlphaTauri qualora Gasly decidesse di lasciare il team italiano. Oltre ai due già citati piloti d’IndyCar, una chance la potrebbe avere anche il loro collega Alex Palau. Insomma, il mercato americano sarebbe il negozio dei balocchi per McLaren. “Come tutti svolgiamo i nostri test. Colton ha fatto un ottimo lavoro, Pato l’abbiamo visto in azione al termine della scorsa stagione. Credo che l’IndyCar, così come la Formula 1, rappresenti il pinnacolo dello sport. Prenderemo una decisione”. 

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, studente magistrale di Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.