DichiarazioniFormula 1Gran Premio Austria

Brown: La McLaren porterà aggiornamenti in Austria

Come molti team di Formula 1, anche la McLaren porterà diversi aggiornamenti per la sua monoposto per il GP d’Austria

Zak Brown ha confermato che la McLaren in occasione del Gran Premio inaugurale della stagione di F1 2020, porterà miglioramenti alla sua monoposto.

La McLaren, nonostante la pausa estiva anticipata a causa dell’epidemia di Covid-19 non è rimasto inattivo, e così come molti altri team (se non tutti, ndr.), arriverà al Red Bull Ring in occasione del GP d’Austria con aggiornamenti, che renderanno diversa la monoposto da quella che doveva partire a Melbourne.

In un’intervista per i colleghi di Auto Motor und Sport infatti, Zak Brown ha ammesso che: “Abbiamo miglioramenti“, ma proseguendo, rivela che non saranno numerosi a causa dei problemi per l’approvazione da parte della FIA in questo momento di crisi:

“Ci saranno meno miglioramenti a causa dell’omologazione. Pertanto ci concentreremo sulle aree ancora libere. Il sistema di token [che verrà introdotto] ci penalizzerà per aver cambiato motorizzazione, passando dalle power unit Renault a quelle Mercedes”.

Proseguendo sempre Brown, ammette che: “Questo ci costerà alcuni token e ci limiterà il prossimo anno per apportare miglioramenti alla monoposto. Tuttavia, crediamo che il motore compenserà questa perdita”.

Per quanto riguarda invece la lotta di metà classifica, alle spalle dei tre top team, Mercedes, Ferrari e Red Bull, l’amministratore delegato si aspetta una battaglia di un certo livello, anche in prospettiva di quello che si è visto nei test pre-stagionali di Barcellona:

“Siamo rimasti molto soddisfatti della nostra auto durante i test di Barcellona, ​​ma era anche chiaro che la Racing Point ci avrebbe causato problemi con la sua vecchia Mercedes. Nel complesso, il gruppo centrale era incredibilmente vicino”.

“Nessuno era troppo indietro, nemmeno la Williams. La battaglia nel gruppo di centrocampo promette grande tensione quest’anno. E ora immagina che questo possa essere trasferito anche nella zona superiore”, ha detto Brown per concludere.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button