DichiarazioniFormula 1

Brown analizza la rivalità tra Hamilton e Verstappen

L’americano ritiene che la McLaren possa trarre vantaggio da questa battaglia per il titolo, perciò sarà pronta a cogliere ogni occasione che si presenterà

Zak Brown analizza la rivalità tra Hamilton e Verstappen, ritenendo che sia una questione di tempo prima che escano di pista mentre battagliano per la vittoria

L’americano ritiene che la rivalità tra Hamilton e Verstappen sia positiva per la Formula 1 e spera che possa generare qualche opportunità, per far sì che la McLaren possa beneficiarne ottenendo il podio o persino la vittoria. Brown è fiducioso che a un certo punto la battaglia per il titolo tra Hamilton e Verstappen sarà talmente aspra, tanto da fargli commettere qualche passo falso, creando così per loro magnifiche opportunità. Secondo lui è soltanto una questione di tempo prima che non si concedano lo spazio necessario e finiscano fuori pista.

Allora la McLaren dovrà farsi trovare pronta per trarne vantaggio. “Le rivalità sono la linfa vitale della Formula 1. Speriamo che a un certo punto Lewis e Max creeranno qualche opportunità per noi. E’ solo una questione di tempo, ma visto che nessuno dei due vuol perdere la vetta, potrebbe capitare che alla prima curva finiscano ruota a ruota uscendo di pistadichiara Brown alla presentazione della livrea particolare che la McLaren avrà per il GP di Monaco, come pubblicato da PA Media.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da . (@f1world)

IL SETTE VOLTE CAMPIONE DEL MONDO CONTINUA A DARE IL MASSIMO FACENDO TESORO DELLE ESPERIENZE PASSATE

Brown ricorda l’incidente di Hamilton e Rosberg cinque anni fa a Barcellona. ​​Un’opportunità che lo stesso Max Verstappen ha colto per vincere il suo primo GP in Formula 1. D’altra parte, applaude all’intelligenza e all’astuzia mostrate da Lewis in queste prime quattro gare del 2021. “Lewis ha già avuto un incidente con Nico nel 2016, a testimonianza della grande rivalità tra i due. Max ora lo sta costringendo a mostrare la sua versione migliore. Lewis però è un pilota molto intelligente e lo si denota anche da come si comportando in questo inizio stagione” conclude così Brown analizzando la rivalità tra Hamilton e Verstappen.

Inoltre, gli incidenti non sono l’unica opportunità che la rivalità tra Hamilton e Verstappen genera per i team di metà griglia. C’è anche il caso in cui un pilota decida di copiare la strategia dell’altro o che gareggi pensando esclusivamente al suo rivale o che potrebbe attuare una strategia eccessivamente conservatrice che apra la strada verso scenari inaspettati. Pertanto, team come la McLaren rimangono vigili perché sanno di poter trarre vantaggio da molteplici situazioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.