DichiarazioniFormula 1

Binotto: “La prossima Ferrari si chiamerà SF21”

Binotto, team principal della scuderia del cavallino rampante, ha svelato il nome della monoposto 2021, che verrà presentata prima dei test pre stagionali

La Ferrari 2021 si chiamerà SF21 e verrà presentata poco prima dei test pre-stagionali

Il team di Maranello è completamente concentrato sulla stagione 2021, con la speranza di recuperare il gap nel confronto degli avversari. La prossima monoposto Ferrari si chiamerà SF21 e verrà presentata poco tempo prima dei test pre-stagionali. Per via del congelamento del telaio, non vedremo grosse novità. Tuttavia, le squadre hanno a disposizione due gettoni per apportare delle modifiche e sviluppare le vetture.

A tal proposito il team principal ha annunciato: “Abbiamo già deciso il nome della vettura del prossimo anno. Si chiamerà SF21, è un nome molto semplice perché crediamo che il prossimo anno sia una transizione verso il 2022. Sarà sicuramente una monoposto parzialmente congelata, mantenendo lo stesso telaio del 2020”.

“Organizzeremo diversamente la presentazione della vettura. Prima ci sarà un evento dove presenteremo la squadra e i nostri piloti ai nostri tifosi, ai partner e ai giornalisti. Potremmo poi organizzare un secondo evento. Si potrebbe tenere direttamente ai test invernali di Barcellona, dove sveleremo l’auto, ha concluso.

2021: LA FERRARI CHE SARÀ

Dopo gli scarsi risultati ottenuti quest’anno, i tifosi della rossa non negano una certa preoccupazione in vista della prossima stagione. A rassicurarli ci ha però pensato Mattia Binotto, sottolineando la bontà dei dati raccolti in fabbrica.

Ha così commentato: “Posso confermare che il motore sta funzionando bene al banco prova. Penso che in termini di prestazioni sia andata bene. Credo che torneremo ad essere competitivi a livello di power unit. Sicuramente non saremo i peggiori in campo. Questa è la sensazione che ho avuto osservando i risultati dati dal banco di prova. Tuttavia, non posso sapere cosa stiano facendo gli altri o quanto siano progrediti. Noi stiamo cercando di fare del nostro meglio per migliorare i punti deboli della vettura 2020 in vista del prossimo anno”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.