DichiarazioniFormula 1

Biagio Maglienti in diretta a F1world: “Alonso è pronto. Hamilton? Si decide in settimana”

Tanti spunti nella diretta Facebook dedicata a Fernando: “Lo spagnolo parte per arrivare a podio”

“Alonso è molto ben predisposto a questa nuova esperienza ma anche questa sfida con sé stesso. Perché? Tornare in Formula 1 non è mai molto semplice. E’ al top della condizione, siamo andati in bici insieme e io che, non mollo mai, non l’ho visto…”

E’ stata una serata speciale quella sulla nostra pagina Facebook in diretta insieme a Biagio Maglienti. Il giornalista e collaboratore di Sky Sport, e molto amico di Fernando Alonso, ci ha raccontato i retroscena dell’avvicinamento alla nuova stagione dello spagnolo, al ritorno in Formula 1 dopo tre stagioni. “Continuano a dire tutti che è difficile di carattere e nell’approccio. Non è così: è uno che dice pane al pane e vino al vino, ed è la sua forza. Lui è in grado di fare la differenza sotto tutti i punti di vista. E’ un ritorno apprezzato anche da parte di Renault. Io penso che se non partirà per vincere, lo farà certamente per andare a podio, soprattutto in piste che sono di sua competenze”. 

ALONSO CONTRO LEWIS, VECCHIA STORIA…

Importante anche quanto Maglienti rivela sull’argomento Hamilton, legato a Alonso. “Rischiamo di avere un personaggio che quest’anno deciderà di non stare in Formula 1, e mi riferisco a un concorrente acerrimo di Alonso ossia Hamilton. Sta prendendo tempo per vedere se accettare le proposte, al ribasso, della Mercedes, o se prendersi un anno di pausa. Sarebbe un peccato enorme, ricordiamo tutti la sfida e il punzecchiamento tra loro due. Nei prossimi tre o quattro giorni sapremo tutto. Hamilton vorrebbe rimanere due anni come pilota e tre come uomo immagine, ma Mercedes, che è un’azienda, non poteva spingersi oltre il 2022” 

Ma quanto influirà il dualismo con Lewis? “E’ stato un argomento sviscerato tra me e Fernando. Hamilton vede ancora Alonso come rivale che lo può insidiare. E’ un pensiero ricorrente, sia mio che suo. Pensiamo a un pilota che vive all’interno di un paddock con piloti giovani e molti forti, ma che non sono al suo livello. Forse Raikkonen è l’unico che con una macchina competitiva potrebbe insediarlo. Fernando farà fatica, in due anni la monoposto è cambiata moltissimo. Serve un pilota concentrato e capace di gestire tutta l’elettronica, modificandola sia in gara che nelle prove ufficiali”. 

OBBIETTIVO 2022?

C’è spazio anche per la globalità della Formula 1 di oggi, arrivata a uno snodo cruciale: l’ultima stagione prima delle modifiche dell’anno prossimo. Anche la competitività di Fernando Alonso dipende da tutto ciò: “Nel 2022 non è logico dire che si riparirà da zero, ma si partirà da una posizione differente rispetto al 2021 e al 2020. Tutto gira intorno alle nuove macchine che verranno. Io credo che quando inizierà questa stagione 2021 cercheranno tutti di capire cosa fare come impegno economico, strategico e delle case automobilistiche, che non hanno tutti i soldi che avevano tempo fa”.

Nel corso della diretta sono stati tanti altri gli argomenti toccati, come gli esordi alla Minardi e la rivalità con Schumacher nei due anni che premiarono lo spagnolo nel 2005 e nel 2006 con il titolo Mondiale. E soprattutto, un ricordo legato anche a Adrian Campos, ex pilota della Minardi recentemente scomparso e figura molto importante per Fernando nei suoi primi anni: “La lealtà e il rispetto tra un pilota e un giornalista sono fondamentali. A una gara, prima che lui andasse alla Renault, dovetti fare per forza una domanda relativa al suo possibile passaggio nella scuderia di Briatore. Campos era accanto a lui, guardò per terra, imbarazzato, e Alonso mi rispose che ci stavano lavorando ma non c’era ancora nulla di sicuro. Quando siamo usciti dal circuito, li ho visti da lontano e Adrian è stato molto gentile: ha permesso ad Alonso di venire da me a rivelarmi in gran segreto che il suo passaggio alla Renault era fatto. E anche grazie a lui tra me e Fernando si è instaurato un rapporto diverso tra noi”.

Per rivedere tutta la diretta “Alonso is back” con Biagio Maglienti, clicca qui 

 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.