Formula 1

Aston Martin in cerca di investitori per entrare in F1

Il lussuoso marchio automobilistico britannico è in trattativa con alcuni investitori che contribuirebbero all’ingresso nel Circus

Una delle stagioni più belle degli ultimi anni e l’imminente cambio regolamentare, hanno attirato le attenzioni di numerosi marchi automobilistici, tra cui Aston Martin, alla ricerca di investitori per entrare nel Circus

Le speculazioni delle ultime settimane sono state confermate ufficialmente: Aston Martin è pronta a fare il suo ingresso in Formula 1. La casa inglese, però, ha bisogno di cercare ulteriori fondi prima di poter scendere in pista. A confermare i rumors, ci hanno pensati i dirigenti del marchio automobilistico, che in una nota rilasciata allla stampa hanno svelato di essere in cerca di finanziatori.

“La società conferma di star rivedendo i suoi requisiti di finanziamento e di star valutando opzioni di investimento. Aston Martin è impegnata in fasi iniziali di discussioni con potenziali investitori strategici in merito alla costruzione di relazioni a lungo termine che possano comportare un investimento azionario. Un ulteriore annuncio sarà fatto quando ritenuto appropriato”.

NON SOLO LAWRENCE STROLL ALLA FINESTRA DI ASTON MARTIN

In questi giorni, si era diffusa la notizia della volontà di Lawrence Stroll, principale azionario della Racing Point F1, di acquistare l’intero marchio. La scuderia guidata dal magnate canadese, dunque, potrebbe diventare un team completamente marchiato Aston Martin. Tuttavia, la casa dal logo alato è attualmente il main sponsor della Red Bull Racing e se venisse acquistata da Stroll dovrebbe rinunciare a questo grosso accordo.

Secondo fonti interne al Financial Times, oltre al businessman canadese, ci sarebbero anche altri investitori pronti a sostenere la prestigiosa azienda britannica, tra cui imprese con sede in Medio Oriente, India e Cina. Anche Fiat e Peugeot sono apparsi tra i nomi citati, ma in questo caso Aston Martin vorebbe rimanere indipendente, come avviene per Ferrari.

La situazione economica dell’iconico marchio non è delle migliori. Aston ha rivelato di aver subito una grave perdita nel terzo trimestre di quest’anno e di star fronteggiando un forte calo delle vendite causato da una bassa domanda in Europa e Asia. Per uscire da questa crisi e invertire questa rotta, è stato progettato un nuovo prestigioso modello, il SUV Aston Martin DBX.

Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button