DichiarazioniFormula 1

Alonso: “Nuovamente operato per la rimozione delle placche in titanio”

Il campione spagnolo è stato recentemente ancora a far visita alle sale operative svizzere; questa volta per archiviare definitivamente l’incidente in bici dell’anno passato

Per Fernando Alonso il nuovo anno è iniziato con un’operazione. Nulla di preoccupante per loro spagnolo che ha semplicemente rimosso le placche in titanico che gli erano state inserito lo scorso febbraio

Poco prima dell’inizio della passata stagione Fernando Alonso era stato costretto ad andare sotto i ferri. I motivi? Per l’inserimento di due piastre di titanio volte a sanare le fratture alla mandibola procuratesi in seguito a un incidente in bicicletta avuto lo scorso febbraio. Come riportato anche dal quotidiano sportivo spagnolo As, l’asturiano è stato di recente nuovamente operato. Questa volta per la rimozione delle placche.

Ho bisogno di passare un inverno migliore rispetto a quello dello scorso anno in cui ho avuto l’incidente in bici. La settimana scorsa ho passato un po’ di tempo in ospedale a causa della nuova operazione che ho subito. In questo momento sto ancora recuperando.

“Dopodiché volgerò l’attenzione verso i test invernali preparando un buon programma sia fisico che per quel che mi aspetta in macchina. E se la monoposto sarà competitiva, sono sicuro che anche io lo sarà al 100%. Dipende da noi riuscire a progettare una buona vettura, lo faremo o impareremo dai nostri errori”, le parole di Alonso.

OCCASIONI

Per Fernando il 2022 rappresenta una vera e propria occasione per tornare alla ribalta. Il due volte campione del mondo non si è mai perso, lo stesso però non si può dire per le squadre con cui ha corso negli ultimi anni in Formula 1. Pure per Alpine questa sarà una possibilità per riscattarsi.

E nella scuderia francese ci credono molto, come viene evidenziato nell’ultima dichiarazione del CEO Laurent Rossi. Quel che avverrà sarà decisivo per il proseguo della carriera del nativo di Oviedo. Perché se le cose non andranno come ci si aspetta difficilmente rinnoverà ulteriormente. Ma se invece l’Alpine sarà capace di avvicinarsi ancora ai top team, sarà un’altra storia…

 

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button