Dichiarazioni

Alonso: debutto difficile ma divertente nel Simracing!

L’asturiano si è cimentato nelle gare virtuali, senza avere alcun tipo di preparazione a riguardo. Ha sofferto in gara, ma ha dimostrato un ritmo sorprendente

Fernando Alonso ha avuto un complicato debutto in Simracing nel campionato “Legends Trophy” organizzato da The Race. L’asturiano ha dimostrato di avere un grande ritmo dopo una qualifica sorprendente, essendo la sua prima competizione al simulatore e senza alcuna preparazione a riguardo

Nonostante i numerosi incidenti, il due volte Campione del Mondo di Formula 1 si è divertito con questa nuova sfida e ha già promesso di tornare a cimentarsi in ciò! Fernando Alonso si è misurato con rivali come Jenson Button, Dario Franchitti, Emerson Fittipaldi, Juan Pablo Montoya, Jan Magnussen, Mika Salo e Vitantonio Liuzzi, tra gli altri, in un pomeriggio di gare virtuali.

 

Lo spagnolo è salito al comando di una Brabham BT44B del 1975 personalizzata con i suoi colori caratteristici e sul rinnovato circuito di Zandvoort. In qualifica, Alonso ha chiuso in un sorprendente quarto posto, a soli due decimi dalla pole di Jan Magnussen. Dopo il danese c’erano Jenson Button e Mika Salo. Immediatamente dietro l’asturiano, David Brabham e Juan Pablo Montoya.

GARA 1: LO SPAGNOLO RIDUCE RAPIDAMENTE IL DIVARIO

Alla partenza Fernando Alonso ha subito cercato l’interno di Mika Salo nella prima curva del tracciato di Zandvoort e ha toccato le barriere. Lo spagnolo così è sceso all’ottavo posto. Jan Magnussen ha difeso bene il primo posto seguito da Salo e Jenson Button. Al 3° giro, Alonso è riuscito a salire in sesta posizione dopo aver superato Petter Solberg. Il Campione del Mondo del WEC ha avuto un grande passo e ha rapidamente ridotto il divario con Vitantonio Liuzzi. Nel tentativo di superare l’italiano, è andato sulla ghiaia, scivolando così nuovamente all’ottavo posto.

Al 7° giro, Jenson Button ha superato Mika Salo per il secondo posto. Un’azione che Magnussen ha sfruttato per aumentare il suo vantaggio a cinque secondi. Nel frattempo, Alonso ha puntato Adrián Fernandéz per il settimo posto. L’asturiano è tornato in pista con diverse complicazioni e ha dovuto abbandonare la gara. Juan Pablo Montoya ha superato Salo per la terza posizione. Il finlandese non si è arreso e si è opposto al colombiano mediante una bella battaglia. La vittoria è stata facile per Jan Magnussen, che ha condiviso il podio con Button e Montoya, che è riuscito a resistere alla pressione di Salo.

 

GARA 2: DEBUTTO DIFFICILE MA DIVERTENTE PER ALONSO

Alla partenza Juan Pablo Montoya che occupava la fine della griglia è riuscito a salire al nono posto. Fernando Alonso ha scalato due posizioni. In prima fila, Emanuele Pirro ha difeso bene il primo posto seguito da Papis e Priaulx. Jenson Button ha raggiunto il sesto posto in tre giri. Jan Magnussen a sua volta è salito in nona posizione. Alonso invece ha subito un grave incidente con Tiago Monteiro. Un inizio molto difficile nel Simracing, ma divertente per l’asturiano.

 

Alonso infatti ha promesso di effettuare altre gare virtuali, affermando: “Che divertente giornata di gare virtuali. Il prossimo fine settimana, Indy!” Emanuele Pirro non ha avuto rivali e ha vinto in modo decisivo. Priaulx è arrivato secondo, seguito da Turner. Juan Pablo Montoya è stato il pilota che ha scalato la maggior parte delle posizioni, ottenendo un quarto posto dopo essere partito dalla 19esima posizione. Jenson Button terminò immediatamente dietro al colombiano.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button