DichiarazioniFormula 1Mercato Piloti F1

Alfa Romeo: possibile arrivo di Bottas?

Le speculazioni su un possibile arrivo del finlandese in Alfa Romeo si fanno sempre più concrete

Secondo le ultime indiscrezioni dal paddock ungherese, si fa sempre più concreto l’arrivo di Bottas in Alfa Romeo

La Formula 1 va in vacanza, ma le chiacchiere sul mercato piloti non si fermano di certo. Anche quest’anno potremmo assistere alla tipica danza dei sedili, che vedrà protagoniste Mercedes, Alfa Romeo e Williams. Il team svizzero quasi sicuramente dirà addio al termine della stagione al Campione del Mondo 2007, Kimi Raikkonen, che all’età di 42 anni si ritirerà dalla Massima Serie. Il sedile Alfa Romeo potrebbe essere preso da un altro pilota di esperienza. Secondo le ultime speculazioni si tratterebbe proprio di Bottas.

Stando alle ultime notizie dal paddock ungherese, Michael Schmidt, giornalista di Auto Motor und Sport, ha anticipato l’arrivo di Bottas in Alfa Romeo. Sembra infatti concretizzarsi la possibilità di una promozione per il giovane talento britannico della Williams. Russell, che in questi anni ci ha fatto sognare, potrebbe dunque approdare nel top team di Stoccarda per affiancare il sette volte Campione del Mondo.

BOTTAS ALL’HUNGARORING CON IL MANAGER COTON

All’Hungaroring il pilota finlandese non si è presentato da solo. Infatti, è stato visto in compagnia del suo manager Didier Coton. Quando gli è stato chiesto perché Coton fosse nel paddock insieme a lui, Bottas ha risposto “Non posso dirtelo ancora, ma stiamo lavorando”.

Schmidt ha allora spiegato: “Al momento, per Bottas, l’Alfa Romeo sembra essere più probabile della Williams. Penso che Vasseur sia stato visto nell’hospitality Mercedes almeno 10 volte lo scorso fine settimana. Se Russell se ne va la Williams cercherà un pilota esperto. Se non Bottas, potrebbe essere una valida scelta Nico Hulkenberg”.

OCCHIO A POURCHAIRE, IL NUOVO PROST

Tuttavia, non possiamo dimenticarci del giovane talento francese della Sauber Academy. Si tratta di Theo Pourchaire, vice campione di Formula 3 attualmente impegnato nel campionato di Formula 2. Non ancora maggiorenne, ha avuto la possibilità di guidare una vettura di Formula 1 2019 durante i test che si sono tenuti sul circuito ungherese. Chi se ne intende definisce già il giovane francese il nuovo Prost. Deve però accumulare ancra un po’ di esperienza nella categoria cadetta.

“La squadra ha molta stima di lui, ha detto Schmidt. “Ci sono persone nel team che dicono che è il nuovo Prost. La domanda è se lo promuoveranno in Formula 1 dopo un solo anno in Formula 2. Penso che a Pourchaire manchino ancora dei punti per la superlicenza. Ci sono diversi modi per riempire il posto. La Ferrari potrebbe anche offrire un sacco di soldi per dare un posto a Shwartzman. Potrebbe sarebbe un modo per far crescere Pourchaire un altro anno”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.