Dichiarazioni

Formula 1 | Valtteri Bottas: “Sono pronto per vincere, mi serve solo la macchina giusta”

Il finlandese si dice sicuro di sé in vista del prossimo approdo alla Mercedes, mentre Toto Wolff ha bocciato Wehrlein perché... teme una coppia esplosiva con Hamilton

Settantasette partenze, nove podi e un giro veloce, tutti al volante della Williams. Questi sono i numeri di Valtteri Bottas, le cui quotazioni per rilevare il posto di Nico Rosberg si alzano ogni giorno di più. Ora che la Williams sembra avere trovato in Felipe Massa il sostituto ideale del partente Bottas (anche se il brasiliano si è rifiutato di commentare), il finlandese sarebbe libero di fare il grande salto verso la Casa della Stella, dove ad attenderlo ci sarà Lewis Hamilton, per una convivenza che i vertici Mercedes dovrebbero gestire con molti meno patemi rispetto alle ultime tre stagioni.

A parole, però, Bottas si dice pronto ad ambire alla vittoria, quasi fin da subito: “Non ho dubbi sulle mie capacità e so che con la giusta macchina potrei vincere delle gare. Sento solo che mi manca il mezzo giusto, ma prima o poi arriverà. Mi basterebbe anche una macchina vicina alla migliore e potrei farcela lo stesso a raggiungere l’obiettivo. Questo è ciò che voglio adesso, poi vorrò puntare al titolo. Potrebbe essere con la Williams, ma anche con qualsiasi altra vettura. Del resto, il mercato piloti cambia continuamente, tutto d’un colpo ci si può ritrovare con un sedile appetibile rimasto vuoto. Per questo dico che in un ambiente come la Formula 1 è difficile fare piani a lungo termine”.

Nel frattempo, parlando al quotidiano Kolner Espress Toto Wolff ha chiuso le porte della Mercedes a Pascal Wehrlein, nonostante il giovane tedesco sembrasse inizialmente la carta più ovvia da giocare. Il motivo? Non è la scarsa esperienza, bensì l’esatto contrario, ovvero il timore che Wehrlein possa produrre una convivenza impossibile con Lewis Hamilton. Dopo essere stato scartato dalla Force India, che gli ha preferito Ocon, adesso arriva pure il no della Mercedes. Proprio da Toto Wolff, colui che l’ha inserito nel programma per giovani piloti!

“Lewis e Pascal formerebbero una coppia esplosiva. Voglio evitare di ripetere qui quello che accadde nel 2007 con Alonso ed Hamilton” ha dichiarato il team principal Mercedes.

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button