DichiarazioniFormula 1

Weber: “Corinna non mi fa vedere Schumacher”

L’ex manager di nuovo all’attacco della famiglia del sette volte campione del mondo

Il tedesco spera di poter rivedere presto Schumi, a distanza di sei anni dal terribile incidente di Meribel

Willi Weber, l’uomo che ha portato Schumacher in Formula 1 nel 1991, ha lavorato con Michael Schumacher fino al suo ritorno meno riuscito nel 2010, quando decise di abbracciare la sfida della rientrante Mercedes.

L’ex manager, come riportato dalla pagina MemasGp, ha dichiarato al giornale Kolner Express di essere stato completamente escluso dalla famiglia da quando il Kaisersi è ferito a causa di una una caduta sugli sci alla fine del 2013.

“VORREI ACCAREZZARGLI IL VISO”

“So che Michael è stato ferito gravemente, ma sfortunatamente non sono stati fatti progressi”, sentenzia Weber.

“Mi piacerebbe sapere come sta, stringergli la mano o accarezzargli il viso. Ma sfortunatamente questo mi è impedito da Corinna. Probabilmente teme che riconoscerei immediatamente cosa sta accadendo a Schumi e andrei a dire la verità al pubblico”.

“CREDO NELLA SUA GUARIGIONE”

“Tuttavia, credo fermamente nella guarigione di Michael perché so che è un combattente. Se c’è una possibilità, la sfrutterà. Questa non può essere la sua fine. Prego per lui e sono convinto che lo rivedrò”, ha concluso.

Topics
Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close