DichiarazioniGran Premio UngheriaVideo

VIDEO Sebastian Vettel vince in Ungheria: «Merci Jules, cette victoire c’est pour toi!»

È stata sicuramente una vittoria emozionante e imprevista. Quella che è andata in scena al Gran Premio di Ungheria è in assoluto la seconda affermazione con la Ferrari per Sebastian Vettel. Se dovessimo scegliere di descrivere questa vittoria con un aggettivo, commovente è quello maggiormente adatto. La prima dopo la prematura scomparsa di Jules Bianchi, quel 25enne di Nizza che era la punta di diamante della Ferrari Driver Academy. Una vittoria imprevista perché se lo avessimo scritto ieri, dopo le qualifiche, nessuno, nemmeno il ferrarista più convinto, avrebbe immaginato che la Rossa numero 5, oggi, potesse realisticamente chiudere sul gradino più alto del podio.

La Ferrari aveva bisogno di questa vittoria. Seb parte con una partenza eccezionale sul lato più gommato della pista, prende la testa della gara e non la molla. L’unica cosa che poteva rovinare questa domenica al pilota della Rossa era l’ingresso della Safety Car, uscita una ventina di giri prima della conclusione della corsa, per il cedimento dell’ala anteriore della Force India di Nico Hulkenberg. Appena passato il traguardo, Sebastian Vettel si è fatto travolgere dalla gioia e dall’emozione: «Merci Jules, cette victoire c’est pour toi! Un’altra bandiera a Maranello!», ha detto via radio una volta passato sotto la bandiera a scacchi.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio