Curiosità dalla F1Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

Una petizione per Hamilton: 40.000 firme raccolte

I fan del sette volte campione del mondo non accettano il risultato di Abu Dhabi e sperano di cambiarlo

Il GP di Abu Dhabi fa ancora discutere. Online, una petizione per cambiare l’ordine d’arrivo dell’ultima gara

Sono passate quasi tre settimane dall’ultimo appuntamento mondiale ad Abu Dhabi, dove è stato incoronato campione del mondo Max Verstappen, ma gli animi infuocati dei tifosi di tutto il mondo non si sono certo raffreddati. Gli eventi di Yas Marina sono ancora al centro di numerose polemiche, così come lo è il Direttore di gara Michael Masi, che quel giorno ha deciso di infrangere il regolamento sportivo in nome dello spettacolo.
Se, in un primo momento, durante il regime di Safety Car, aveva infatti impedito ai doppiati di superare la vettura guidata da Bernd Mayländer, successivamente ha permesso solo ad alcuni piloti di sopravanzarla, creando così una situazione di disparità tra i due contendenti al titolo. All’ultimo giro, Hamilton e Verstappen montavano infatti due mescole diverse: l’inglese le hard vecchie di 40 giri, l’olandese delle soft nuove.

E’ chiaro che, con una ripartenza anticipata, il numero 44 di casa Mercedes avrebbe avuto pochissime chance di difendersi dall’attacco del rivale. Così, ogni sogno di gloria è svanito nelle ultime curve del tracciato, dove Verstappen ha infilato la Freccia Nera e si è andato a prendere il primo titolo in carriera, lasciando a Hamilton e ai suoi tifosi un amaro in bocca che difficilmente andrà via.

LA PETIZIONE PER HAMILTON ONLINE. 40.000 FIRME PER LUI: “MESSAGGIO SBAGLIATO AI GIOVANI”

Penso che domenica 12 dicembre 2021 non sia stata fatta giustizia quando gli steward della FIA hanno negato a Lewis Hamilton la vittoria del GP di Abu Dhabi. A meno di un giro dalla fine, ad alcune vetture doppiate è stato permesso di superare la Safety Car. Questo non rispetta le regole di Formula 1. Ciò ha dato all’avversario Max Verstappen l’opportunità di superare Lewis Hamilton e vincere così la gara. Se sei un sostenitore della giustizia, dell’onestà e dell’equità, firma questa petizione. Lasciare questa decisione così com’è invierà un messaggio molto sbagliato ai giovani e ai futuri piloti“, si legge sulla petizione lanciata da Patel Gordon-Bennet.

Come sottolinea Soymotor.com, l’autore della petizione chiede dunque l’aiuto del web per porre rimedio a un risultato falsato, soprattutto dopo che la stessa Mercedes ha deciso di non presentare appello al Tribunale della FIA.

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, ho una Laurea Triennale in Lingue Straniere e una Laurea Magistrale in Linguistica, entrambe conseguite nella Capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, spazio, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.