EventiFormula 1

Trofeo Bandini 2021, successo di pubblico e tanti premiati

A Brisighella, in Romagna, si è svolta la premiazione della 28^ edizione. Trofeo a Domenicali e Rivola, premiati anche Zapelloni, Zaffelli e Nannini

Margherita Bandini, moglie di Lorenzo, ha presenziato come di consueto alla cerimonia di premiazione del Trofeo Bandini, giunto alla 28^ edizione. Nel parco Caduti di Nassirya di Brisighella, tanti personaggi del mondo del motorsport

Il presidente Francesco Asirelli ha fatto gli onori di casa della 28^ edizione del Trofeo Bandini a Brisighella, nel cuore della Romagna, non lontano dalla sede della scuderia Alpha Tauri. Numerosi i premiati, mentre il trofeo vero e proprio, già in passato consegnato a piloti e esponenti della Formula 1, ha visto per la prima volta una assegnazione in ex-aequo.

PRESENTE ANCHE MINARDI

Tanti i volti noti della Formula 1 nel tendone bianco allestito al parco intitolato ai caduti di Nassirya. Renata Nosetto, moglie di Roberto, per anni a capo dell’Autodromo di Imola, e a proposito di Imola presente anche l’assessore Elena Penazzi e Giancarlo Minardi, presidente di Formula Imola. Tra i premiati, riconoscimenti anche per il mondo del giornalismo con Umberto Zapelloni e Davide Camicioli di Sky, e un premio anche a Jarno Zaffelli, progettista del circuito di Zandvoort e Matteo Nannini, giovanissimo pilota di F2. Presenti anche diversi Ferrari Club, in particolare gli striscioni di Cento e Rovigo.

Il Trofeo Bandini del 2021 ha ovviamente visto la presenza della moglie di Lorenzo, Margherita, la quale era solita seguire sempre le gare del marito dai box e tirare giù i tempi di Lorenzo con il cronometro. Abbiamo avuto la possibilità di avvicinarla a fine premiazione e ci ha confidato: “Ero addirittura più brava dei veri cronometristi!”. Il premio è andato a pari merito a Massimo Rivola, AD di Aprilia e Stefano Domenicali, a capo di Liberty Media. Molto particolari le parole della signora Bandini, durante la cerimonia: “Oggi sarebbe stato il compleanno di Lorenzo. Per me era bello, bellissimo come un Dio. E oggi lo immagino con un bel cesto di capelli bianchi. Ovunque si ricordi il suo nome, lui c’è. Se n’è andato, ma dove? Lui è qui anche oggi, a questa premiazione. E’ qui a ringraziare tutti quanti. E voglio tributare un saluto a Stefano Domenicali: quando se ne andò dalla Ferrari soffrii molto. Ma devo dire che è salito sempre più in alto, e questo mi fa tanto piacere perché se lo merita”

LE PAROLE DI DOMENICALI

Queste le parole del capo della Formula 1: “Sono fortunato, sono nato in una città che è sempre stata un cuore pulsante per le macchine e le moto. Ringrazio i miei genitori che sono qui, riesco finalmente a vederli dopo tanto tempo, dato che ora sto a Londra. Ringrazio anche la signora Margherita (moglie di Lorenzo Bandini, ndr), perchè anche se le persone per un destino crudele se ne vanno, ci lasciano sempre qualcosa. Chi come il sottoscritto ha la responsabilità di guardare avanti e di un mondo che fa tanto anche per la sicurezza, credo che lo stimolo che dobbiamo portarci è non lasciare feriti e vedere anche oltre. Il sacrificio di Lorenzo ha portato la Formula 1 a essere uno sport sempre più sicuro.

Vi do un dato: quest’anno oltre due miliardi di persone hanno visto la Formula 1, e il GP di Abu Dhabi è stato l’evento sportivo più visto del 2021. Le cose che sono successe in pista ci fanno ricordare sempre questa responsabilità nei confronti della società, non solo per far divertire le persone che amano questo sport ma anche per lasciare un contributo fattivo alla tecnologia da parte delle persone che lavorano nel mondo dell’automobilismo e del motociclismo. Grazie davvero a tutti, ho una buona memoria visiva e vi guardo tutti negli occhi. Grazie per quello che avete fatto per me e per lo sport che rappresento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.