DichiarazioniFormula 1

Tost: “Vettel non vincerà il mondiale con Aston Martin”

Il team principal di AlphaTauri parla del passaggio in Aston Martin del tedesco quattro volte Campione del Mondo

Franz Tost, dirigente sportivo austriaco, si congratula con Vettel ma ritiene che non vincerà un mondiale con l’attuale Racing Point

È notizia di qualche settimana fa quella del passaggio del tedesco Sebastian Vettel alla scuderia Aston Martin nel 2021, attuale Racing Point. Franz Tost, team boss AlphaTauri, si è congratulato con il tedesco. Dopotutto, avere la passione necessaria per continuare in Formula 1 dopo il suo periodo alla Ferrari non è cosa da poco. Tuttavia, l’austriaco è piuttosto convinto che Vettel non vincerà più un Campionato Mondiale indossando i colori dell’Aston Martin.

Spero e gli auguro davvero di avere molto successo e di vincere tantissime gare, ma non credo proprio che potrà competere per il Campionato del Mondo con Aston Martin. È davvero fantastico che Sebastian rimanga in Formula 1 e abbia ancora la passione di continuare a correre. Però, obiettivamente, ha già abbastanza soldi e quattro titoli mondiali, non ha bisogno di vincere di nuovo un mondiale se non vuole“, ha affermato deciso Tost.

TOST E VETTEL SI CONOSCONO BENE

Il boss di AlphaTauri, infatti, conosce molto bene Vettel. Il tedesco, infatti, ha esordito nella Classe Regina come pilota per Toro Rosso (ora AlphaTauri), di cui Tost era team principal. E proprio Vettel ha portato la sua Toro Rosso alla vittoria nel 2008, ottenendo sia la prima vittoria in Formula 1 sia un podio di grande valore per l’intero team, all’Autodromo nazionale di Monza. 

Successivamente a quel primo posto, Red Bull ha iniziato a mettere gli occhi sul giovane Vettel, prendendolo come pilota per le stagioni successive e portandolo, poi, alla vittoria di quattro titoli mondiali. Chissà se con i colori di Aston Martin il tedesco ritroverà quella fame di vittoria. Fame che con Ferrari non ha mai perso, ma che è stata ostacolata, purtroppo, da monoposto non troppo competitive, in particolare negli ultimi anni. 

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button